skin adv

Finale playoff #SerieC1futsal | Qui Italpol, Medici: "Loro forti, ma noi ce la giochiamo"

 19/04/2017 Letto 824 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Puma
Società:    ITALPOL





Un passo dopo l'altro. Per arrivare dove, questo solo il tempo lo potrà dire. I cugini del Parioli nei quarti di finale, la battaglia vinta in semifinale contro il Minturno, ora l'ultimo ostacolo prima di staccare il biglietto per la fase nazionale dei playoff. C'è la Forte Colleferro da battere, squadra che ha chiuso al secondo posto il girone B. L'Italpol c'è, e questa è la notizia più importante. L'Italpol è tornato, più forte di prima, consapevole che la promozione in Serie B è ancora possibile.


ULTIMO OSTACOLO - Il primo a crederci è Sergio Medici, che carica il gruppo in vista della finalissima di giovedì: "Fin qui abbiamo avuto un bel cammino – dice il bomber sulle pagine di Calcio a 5 Live Magazine –. Con il TCP abbiamo sofferto, ma alla fine meritato. Con il Minturno è stata una battaglia, mentale più che tecnico o tattica. L'ambiente era ostile, ci siamo trovati sotto 1-3 ma non abbiamo mai mollato". Ora c'è una squadra Forte, nel vero senso della parola. De Filippis in porta, Guerra in mezzo al campo, Colaceci a trasformare in gol ogni azione. "Noi ce la giochiamo – commenta Medici – consapevoli della nostra forza. Andrea (Colaceci, ndr) lo sento spesso, abitiamo vicini, siamo amici e abbiamo fatto tanti tornei insieme. Conosco anche gli altri, visto che giocavano con mio fratello, e lo stesso Collepardo. Riconosciamo la forza e il valore dell'avversario, ma non abbiamo paura di nessuno".


Francesco Puma




COPIA SNIPPET DI CODICE