Categoria: Serie D

Autore: Alessandro Pau

Pubblicato il: 20/04/2017

Letto: 360 volte

Lidense, ultima fatica. Ferrara: "Finalmente! L'anno prossimo non allenerò"

Lidense, ultima fatica. Ferrara:

Siamo giunti ai titoli di coda anche del campionato di Serie D: il girone F, quello più variegato e complicato, è stato vinto dalla Pro Calcio Italia davanti alla Nuova Cairate, ultimo avversario della Be Eat Lidense. La squadra di mister Ferrara, che annuncia di prendersi una pausa dalla panchina, si ritrova in quinta posizione, dopo una partenza che prometteva altro.

THE END - Da diverse settimane a queste parte la Be Eat Lidense non vedeva l’ora di arrivare a questo momento: l’ultimo fischio d’inizio stagionale. Sono state tante le problematiche che hanno portato all’esasperazione società, mister e giocatori: inizialmente la struttura del girone e le notevoli distanze da percorrere nelle trasferte; poi gli arbitri che, con le loro decisioni, hanno iniziato ad influire sui risultati fino ad arrivare e minacce e ripicche nei confronti delle squadre. “Finalmente questo campionato è finito - è il pungente esordio di Alessio Ferrara - siamo arrivati ormai al limite della pazienza. Mi prendo le responsabilità per aver creato un gruppo con troppe problematiche a livello di impegni, i quali non ci hanno permesso di allenarci al massimo e di andare alle partite con una rosa numerosa. Non scarico assolutamente colpe ai ragazzi, io ero consapevole di ogni cosa quando ho preso i ragazzi, e le responsabilità sono mie. Il problema dell’organico ha influito molto, così come le difficoltà date dalla fisionomia del girone, con trasferte proibitive. In tutto ciò ci si sono messi gli arbitri: la classe arbitrale quest’anno ne ha combinate di cotte e di crude, con errori pesanti che hanno condizionato le gare, conditi da arroganza e presunzione. Arbitri che rinfacciano, minacciano e prendono decisioni volutamente errate non possono svolgere questo mestiere”.

PAUSA - Con al conclusione del campionato di D, arriva l'annuncio sul futuro di Alessio Ferrara: “Questa stagione mi ha portato alla decisione di fermarmi temporaneamente dall’allenare - spiega il tecnico -, il prossimo anno mi concentrerò sul compito di team manager in A2 con il Lido. Probabilmente in futuro riprenderò ad allenare, potrebbero passare due, tre, quattro anni. Aspetto solamente delle buone offerte, poi ovviamente se mi giungono offerte irrinunciabili potrei accettare anche prima del previsto”.




Alessandro Pau



ARTICOLI CORRELATI

Gruppo sfinito e stagione ormai in fumo, Patalano: “Non vediamo l’ora che finisca”

13/04/2017 BE EAT LIDENSE Le premesse erano altre, soprattutto considerando le 6 vittorie iniziali che avevano lanciato la Be Eat Lidense come una delle favorite ...

Pergola attacca gli arbitri: “Non solo scarsi, ma anche arroganti”

13/04/2017 BE EAT LIDENSE Il problema è stato sollevato spesso. A volte come alibi, ma non è questo il caso. Niko Pergola decide di affrontare la ...

Lidense, un rush finale di sofferenza. Patalano: "Gruppo ormai decimato"

08/04/2017 BE EAT LIDENSE Le premesse erano altre, soprattutto considerando le 6 vittorie iniziali che avevano lanciato la Be Eat Lidense come una delle favorite ...

Lidense a due facce: ok con l'Eur, ko con la Compagnia. I playoff sono un miraggio

30/03/2017 BE EAT LIDENSE Sembrano essersi ormai definitivamente arenate le possibilità di raggiungere i playoff per la Be Eat Lidense, sconfitta dalla ...