skin adv

Dispiacere playoff ma Raubo convinto: "La Fortitudo ora è diventata più squadra"

 12/05/2017 Letto 563 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Marco Panunzi
Società:    FORTITUDO FUTSAL POMEZIA





I playoff potevano essere raggiunti, in casa Fortitudo Futsal Pomezia. Quantomeno la classifica, che li vedeva vicini alla prima prima del nuovo anno, lasciava presagire un loro coinvolgimento nella zona calda della classifica. Così non è stato, ogni discorso promozione è da rimandare alla prossima stagione.

Bilancio - Al termine della temporada, ogni giocatore e addetto ai lavori traccia la somma delle componenti che hanno caratterizzato la stagione appena conclusa e tira un sommario risultato. Jakopo Raubo non è da meno: “Non posso sicuramente dire che l'anno mi abbia soddisfatto, noi certamente potevamo fare meglio” il parere a mente fredda del giocatore, 14 reti all'attivo quest'anno. “A dicembre eravamo a 3 punti dalla prima, quindi per come si è messo il campionato almeno ai playoff potevamo arrivarci”

Bonus e malus - Quello di Raubo a Pomezia, l'anno scorso, è stato un vero e proprio colpaccio. Ritorno alle origini, per l'ex vivaio Mirafin, che, dopo le esperienze con Lazio e Orte, è tornato a casa. “Il limite spesso è stato la componente mentale, per noi; però, piano piano, siamo diventanti più squadra: infatti abbiamo perso poche partite del girone di ritorno” il nazionale polacco trova un tallone d'Achille, per una porzione limitata di stagione (6 partite senza gioie tra dicembre e febbraio). “Secondo me, siamo forti con questo roster: però adesso sta alla società e lo staff tecnico valutare se abbiamo bisogno di acquisti”. Per agguantare il nazionale.

 

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE