skin adv

Borsato torna a mangiare arrosticini: "Civitella, ci toglieremo belle soddisfazioni"

 17/06/2017 Letto 1564 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Pietro Santercole
Società:    CIVITELLA





L'INTERVISTA - E' stato decisivo, come sempre, in A2. Ha vinto a Eboli senza fermarsi più di tanto. Borsato sta per iniziare una nuova avventura: i suoi gol al servizio Civitella, una nuova "Tassa" da far pagare a tutte le prossime avversarie della matricola abruzzese, una neopromossa nella seconda divisione del futsal di nome, forse non di fatto.


LA SCELTA - "Al Civitella posso dire che è stato molto facile dire di sì". Ecco la scelta del pivot verdeoro. "Innanzitutto perché è una regione che piace tantissimo a me e alla mia famiglia. In passato ho giocato per mezza stagione con L'Adriatica Pescara - racconta - in cui abbiamo vinto la serie B (con Piero Mazzochetti e Saverio Palusci, ndr) con mia moglie abbiamo sempre detto che volevamo un giorno tornare a Pescara. Ed eccoci qua". Il diesse degli abruzzesi ha giocato un ruolo chiave nella trattativa. "Ringrazio Alessandro Di Luzio per la chiamata e per avermi convinto con gli arrosticini. Ho parlato anche con Luciano Mazzochetti e lì ho subito capito che era la scelta giusta". I presupposti per far bene ci sono tutti. "Non vedo l'ora di iniziare e fare quello che amo - chiosa - darò sempre il massimo per il bene della squadra. Come dico sempre, se lavoriamo forte e da squadra, alla fine ci saranno sempre belle soddisfazioni". Musica per le orecchie del Civitella.


Pietro Santercole




COPIA SNIPPET DI CODICE