skin adv

Cisternino, Perrini dice tutto: "La F8 un sogno. E il #futsalmercato..."

 22/11/2017 Letto 480 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Siamo quasi al giro di boa, manca poco al termine del girone di andata, il primo in Serie A della Block Stem Cisternino, ed è anche il momento di tracciare un bilancio vero e proprio di questi primi mesi nel massimo campionato di futsal italiano. Il direttore sportivo giallorosso, Daniele Perrini, si fa portavoce della società e analizza il momento del Cisternino, il mercato e gli aspetti positivi e negativi di questo inizio.


PERRINI - “Il nostro primo obiettivo ed il più importante è e resterà la salvezza. Ricordiamoci  di essere una neopromossa – ha detto il d.s. pugliese -. La F8? Resta un sogno, finché la matematica non ci condanna noi ci crederemo. Nel girone di andata abbiamo alternato momenti esaltanti ad altri meno ed è stato caratterizzato da qualche errore di gioventù, ma tutto sommato credo non ci manchino tanti punti. In dieci giornate, l’unica gara dove l’approccio è stato davvero sbagliato è quella di Latina”. La rosa è quasi totalmente nuova rispetto alla scorsa stagione e al timone vi è un nuovo condottiero, Piero Basile, che sin qui ha totalizzato 12 punti in 10 giornate ed è a meno tre dalla zona coppa Italia: “Non credo sia semplice lavorare con un gruppo completamente nuovo e in una stagione dove i termini di paragone con la precedente, per altro in una categoria inferiore, non sono pochi. Mister Basile non lo scopriamo di certo adesso, credo che con il resto dello staff la sintonia e la fiducia nelle capacità degli uni e degli altri porterà ad ottenere i migliori risultati possibili”. Una delle note positive di questo primo scorcio di A è senza dubbio l’affetto del pubblico sempre presente, sia in casa che in trasferta e i complimenti delle varie società danno sempre una botta di felicità ed autostima alla società:  “Ci aspettavamo diverse difficoltà. Credo che la vittoria a Pescara abbia fatto si che qualcuno facesse qualche volo pindarico – ha detto Daniele Perrini-. Il tifoso cistranese è stato abituato fin troppo bene, ma bisogna capire che la serie A è oltre che una categoria superiore a tutto ciò che abbiamo fatto sinora. Mai come oggi abbiamo bisogno della vicinanza del nostro pubblico. Tifoseria più bella? Pochi dubbi su questo. E’ uno spettacolo vedere palazzetti delle neopromosse così pieni ed entusiasmanti. Sarebbe ancora più bello avere un palazzetto nel nostro paese e questo è un sogno mai riposto nel cassetto”.


FUTSALMERCATO - Con l’arrivo di dicembre, si apre anche il mercato. Il d.s. Perrini è l’uomo designato dal presidente Lacirignola per i movimenti in entrata ed uscita: “Valuteremo quello che succederà soprattutto in ottica coppa Italia. Staremo a vedere, ma non sarà facile trattenere alcuni giocatori che meritano di giocare per obiettivi importanti”, ha concluso il direttore sportivo della Block Stem Cisternino. E’ il momento di restare uniti, di farsi forza a vicenda. La Block Stem Cisternino ha bisogno di tutti, nessuno escluso.


Ufficio stampa Cisternino




COPIA SNIPPET DI CODICE