skin adv

Caldarelli, un calcio alla Dea Sbendata: "Gadtch troviamo la nostra identità"

 08/12/2017 Letto 304 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    GADTCH 2000





Il turno di riposo di questa settimana, della Gadtch Perugia 2000, nel campionato di serie B di calcio a 5 nazionale, darà sicuramente modo alla squadra di mister Marco Veschini di tirare il fiato e lavorare con precisione in vista del rush finale del 2017, che porterà la squadra nell'ultimo turno di campionato a Fermo contro il Cobà, ma soprattutto a Corinaldo per la seconda partita di Coppa Italia di serie B. Ma il pensiero non può sicuramente non andare alla beffa del turno scorso, in cui è arrivato il gol della vittoria del Fano a tempo praticamente scaduto...se non fosse stato per un maledetto millesimo.. "C'è sicuramente un forte rammarico per come è arrivata la sconfitta - commenta il presidente Gabriele Gaggia - appena prima del calcio d'angolo che ha portato il Fano al gol, uno dei direttori di gara aveva confermato al nostro mister che mancava appena un millesimo di secondo alla fine della partita, in un millesimo di secondo c'è, forse, appena il tempo di toccare la palla, direi quindi che questo ci dice tutto su questo gol. Comunque prendiamo la sconfitta e cresciamo anche da questo, ora testa alle prossime partite".


CALDARELLI - Tra i protagonisti, in campo, della Gadtch Perugia, c'è oramai da diversi anni il bomber Angelo Caldarelli....
"Diciamo che purtroppo la fortuna non gira propriamente dalla nostra parte - commenta il giocatore - contro il Corinaldo avevamo fatto un mezzo miracolo, e all'ultimo secondo una palla che poteva andare dentro non c'è andata, a Fano abbiamo preso gol a tempo finito, ma purtroppo con i se e con i ma non si vincono le partite e non si fanno i campionati, quindi andiamo avanti così".

Come già detto questo sabato si osserverà un turno di riposo, poi gli ultimi due impegni...
"Chiuderemo questo girone di andata in casa del Cobà sabato prossimo, prima dell'appuntamento del 23 in casa del Corinaldo per la Coppa Italia di serie B, per noi passare il turno vorrebbe dire veramente tanto. In questi giorni lontani dalle partite ci alleneremo per prepararci al meglio a questi impegni".

La squadra sta crescendo?
"A livello tattico e di gioco qualcosa si intravede, ma la strada è sicuramente lunga, ma prendiamo questa stagione anche per questo, per crescere e assumere un'identità come squadra anche in serie B".

Un bel bagaglio di esperienza quindi...
"E' quella che ci è mancata in diverse partite, ma sono tutte lezioni che comunque ci servono e che ognuno di noi metterà nel proprio bagaglio tecnico e umano. Ora puntiamo a crescere in vista del girone di ritorno, e poi punteremo a migliorarci e crescere per l'anno prossimo".

Angelo Caldarelli, come vive questa stagione?
"Personalmente in modo molto positivo, i miei gol li sto facendo, e vorrei ringraziare la squadra che mi mette in condizione di segnare".

Ufficio stampa Gadtch