skin adv

#SerieBFutsal, primo stop Petrarca. Olimpia in vetta. Sandro Abate da solo

 18/02/2018 Letto 330 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Cambiano due capolista nella sedicesima giornata dei campionati cadetti. Se l’Olimpia Regium dipendeva solo da se stessa, visto che il Gisinti Pistoia riposava, per il Sandro Abate è festa doppia: vittoria nel derby e vetta in solitaria, complice il pareggio casalingo del Futsal Marigliano. Copertina, comunque, dedicata al Maccan Prata, la prima squadra a sconfiggere niente meno che il lanciato Petrarca Padova.

 

GIRONE A – Un ottimo Saints Pagnano non si è arreso. La squadra di Lemma s’impone nel big match casalingo contro il Real Cornaredo (all’andata c’era stato il cambio di campo) e resta in scia alla capolista del girone A, quel L84 che piega il Carmagnola restando sempre a +5 sui meratesi. L’importante scontro diretto fra Videoton e Domus Bresso finisce in parità, un risultato che fa più comodo ai cremaschi, ma anche al Città di Asti, corsaro a Bergamo e ora più vicino alla zona playoff. Quinto posto sempre alla portato del Lecco, ok con il Rhibo Fossano. Time Warp praticamente salvo dopo il successo sull’Aosta.

 

GIRONE B – Il Maccan Prata è la prima squadra a sconfiggere il Petrarca Padova. C’era una remotissima possibilità che i patavini potessero vincere aritmeticamente il girone B, invece Maina e compagnia cadono in terra friulana. Una battuta d’arresto che non influisce, comunque, sulla classifica. Galeotto il derby con la Fenice, cade anche un Città di Mestre che lascia il secondo posto a un Mantova (cinquina a Belluno) lontano 12 lunghezze dalla vetta. Miti Vicinali sorpreso in casa dal Città di Thiene, il Villorba ne approfitta subito, passando a Rovereto e salendo al quarto posto. Soddisfacente vittoria del Cornedo contro Vicenza.

 

 

GIRONE C – L’Olimpia Regium sfrutta la sosta del Gisinti Pistoia per superarlo in classifica e tornare momentaneamente in testa al girone C  grazie al successone contro il Montecalvoli. La sedicesima giornata, però, sembra escludere il CDM dalla corsa alla promozione diretta. Già, i genovesi vengono battuti da una super Poggibonsese, restano a -8 dai pistoiesi, a nove dalla testa della classifica. Il Sant’Agata si aggiudica lo scontro diretto con il Bagnolo e blinda i playoff. Città di Massa corsaro sul campo della Sangio, San Giusto quasi salvo dopo il rotondo 9-2 al fanalino di coda Elba.

 

GIRONE D – Tre puntoni quella del Torronalba. Nora e soci passano ad Ancona e consolidano il primato nel girone D  restano a sei punti di vantaggio sul Futsal Cobà (sconfitto il Corinaldo), sette sui Buldog, che riposavano. In zona playoff va a punti l’Eta Beta, con tanto di “clean sheet” nel match casalingo con il Forlì. Ribaltone in coda: Gadtch di misura su un Cesena che non approfitta del k.o. del Cis Ancona, non più alto. Anzi: aggancio al Forlì e sorpasso nei confronti con il Corinaldo. Colpo grosso Alma Juventus Fano: 7-4 in terra manfreda al Faventia.

 

 

GIRONE E – Aspettando lo scontro al vertice della prossima giornata, Virtus Aniene 3Z e Cioli Ariccia Valmontone sono in forma: la capolista del girone E regola la Forte Colleferro, i ragazzi di Rosinha superano alla grande l’esame Active Network. Turno interlocutorio lassù, visto che la Mirafin conferma in campo il pronostico favorevole nei confronti del Ferentino. Capitolo playoff: super successo della Brillante, che ribalta l’Atletico New Team, passando da 0-2 a 4-2.

 

 

GIRONE F – Tutto invariato anche lassù, nel girone F . La capolista Tombesi argina alla grande lo scoglio Chaminade, l’era post Guarino all’Atletico Cassano inizia con un vittoria con tanto di clean sheet contro il Manfredonia. Ai piedi del podio c’è sempre un Sagittario Pratola capace di calare il poker ad Altamura, mantenendo la porta invariata. Cade, invece, il Canosa in Molise. Un risultato che permette al Giovinazzo (ok con il Real Dem) di portarsi a un punto dai playoff. In coda, successo di fondamentale importanza del Futsal Capurso sul Be Board Ruvo.

GIRONE G – Scoppia la coppia al comando del girone GSandro Abate di misura nel derby contro il Lausdomini e ora a +2 su quel Marigliano fermato sul pari, in casa, dal Volare Polignano di Pablo Parrilla. Alma Salerno saldamente al terzo posto: il 6-1 all’Or.Sa Aliano dedicato al compianto Boccia. Fuorigrotta praticamente ai playoff dopo il blitz di Caserta, Bernalda corsaro a Conversano.

 

 

GIRONE H – Real Cefalù sull’ottovolante verso la A2. La capolista del girone H  non sbaglia nel derby col Melilli e porta a nove le lunghezze di vantaggio sul Signor Prestito CMB, fermato dalla sosta forzata. Farmacia Centrale Paola sullo Stretto: 9-4 al Cataforio e sorpasso a quel Real Rogit stoppato sul pari dal Regalbuto. Polisportiva Futura-Catania finisce senza vincitori né vinti, il Real Parco batte il Mascalucia, lasciando all’ultimo posto in graduatoria.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE