skin adv

#SerieBFutsal, Marigliano e Cefalù: è (quasi) fatta. Torronalba, soltanto un pari

 18/03/2018 Letto 320 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Altra giornata ricca di sorprese in #SerieBFutsal. Il Futsal Marigliano (senza giocare) e il Real Cefalù vedono la promozione diretta, a portata di mano. Lo stesso non si può dire per il Torronalba di Cafù, che rallenta la sua corsa verso la A2. Fra le formazioni già certe del primato, vince soltanto la Tombesi.

 

GIRONE A – Vincono le motivazioni nel girone A. La L84, con la pancia piena, viene sorpresa in casa da un Città di Asti che viaggia spedito verso quei playoff che il Saints Pagnano disputerà certamente (grazie al blitz sul campo del Time Warp), probabilmente da secondo. Ventesima giornata all’insegna di un Lecco dalle settebellezze (sei successi e un pari), che sconfigge anche il Real Cornaredo, lo ri-sorpassa in classifica, mettendo una serie ipoteca per la post regular season. Il Videoton Crema sconfigge un Bergamo già ai playout, portandosi a un solo punto dalla quinta piazza. Turno positivo per l’Aosta (che quasi certamente esclude la Domus Bresso dalla lotta per i playoff) e per un Carmagnola in crescendo, che regola anche il Rhibo Fossano.

 

GIRONE B – Con in mente il “triplete” (campionato, Supercoppa, Coppa Italia) il Petrarca Padova lascia campo libero a un Vicenza che si toglie lo sfizio di superare la prima della classe del girone B. Mantova quasi certo di disputare i playoff da secondo in classifica grazie al successo di misura con il Cornedo. Il Villorba batte il cinque contro la Fenice: un derby che regala ai trevigiani l’aritmetica certezza di proseguire la stagione. Rallenta il Miti Vicinalis, fermato sul pari dal Mestre, fa peggio il Città di Thiene, sconfitto in terra friulana da un orgoglioso Maccan Prata e ora tallonato dal Canottieri Belluno, corsaro con un Olympia Rovereto certo di giocarsi la salvezza ai playout.

GIRONE C – L’Olimpia Regium di un Ruggiero che tocca la tripla cifra e il Gisinti Pistoia (una gara in meno rispetto ai cittadini) superano gli incroci pericolosi della ventesima giornata del girone C, battono rispettivamente Poggibonsese e Sant’Agata, così lassù tutto rimane invariato. Bene anche il CDM Genova. Che si prepara alla prossima Final Eight di coppa, doppiando la Sangio. Il Bagnolo non approfitta fino in fondo degli stop delle dirette concorrenti per i playoff, pareggiando in casa contro il Montecalvoli. Tutto ok per il Città di Massa contro un Elba ’97 già ai playout.

GIRONE D – Sarà un finale di stagione tutto da vivere nel girone D. Già, il sorprendente pari della capolista Torronalba a Fano con la tranquilla Alma Juventus e la concomitante vittoria in rimonta dei Buldog Lucrezia sul Cesena, riaprono completamente i giochi per la promozione diretta. Eta Beta ai playoff grazie al blitz in terra perugina con il Gadtch, Cus Ancona quasi con il successo sul Forlì. Faventia di misura sul Corinaldo.

GIRONE E – Ventesima giornata senza le squadre di vertice del girone E: la Virtus Aniene 3Z riposa, la Cioli recupererà il 24 marzo la trasferta sarda con il Cagliari 2000. Così la Mirafin sale momentaneamente al secondo posto, in virtù dei tre punti ottenuti contro l’Active. Bene la Brillante. Che conferma il pronostico favorevole contro un San Paolo alla diciassettesima sconfitta in altrettante gare: i ragazzi di Venditti staccano il pass per i playoff. Ancora in corsa per la quinta piazza l’Atletico New Team, tutto ok con il tranquillo Ferentino.

GIRONE F – La Tombesi Ortona è l’unica fra le neopromosse a vincere nella ventesima giornata, continuando a dettare legge nel girone F. A far compagnia ai playoff all’Atletico Cassano (di misura sul campo del Capurso), ci sarà il Sagittario Pratola, che viene riacchiappato da un Giovinazzo che pareggia in rimonta e tiene ancora accesa la fiammella di speranza di proseguire la stagione dopo il campionato. La Chaminade si prende il settebello a Montesilvano contro il Real Dem. Patatrac Canosa, battuto in casa dal Ruvo e agganciato da quel Cus Molise che piega un coriaceo Futsal Altamura.

GIRONE G – Il Futsal Marigliano vince senza giocare nel girone G. Già, il Sandro Abate crolla a Caserta, rimane a -3 con una partita in meno (sabato prossimo i partenopei possono festeggiare la promozione in casa contro l’Azzurri Conversano) e ora sente perfino il fiato sul collo dell’Alma Salerno, convincente con il Volare Polignano e a -6 (con una gara in meno) dal secondo posto. Futsal Fuorigrotta e Lausdomini sfruttano il turno favorevole (nelle rispettive trasferte con Conversano e Aliano) e sono a un passo dai playoff, anche se il Bernalda s’impone sul Taranto e resta comunque ancora in corsa.

GIRONE H – Non è ancora fatta, ma poco ci manca. Il Real Cefalù risponde immediatamente al successo del Signor Prestito CMB (ok nell’anticipo con il Real Rogit), si riscatta coi reggini del Cataforio e vede all’orizzonte la promozione diretta in A2. Con la testa ai playoff, la Farmacia Centrale Paola viene sconfitta dal Mascalucia, che riapre la corsa alla salvezza. Regalbuto-Assoporto Melilli da pari e patta: un 3-3 che comunque favorisce più l’Assoporto, rispetto alla Lubrisol. In coda, successo di vitale importanza per il Real Parco sul Catania.

Ufficio stampa Divisione