skin adv

L'audace colpo (doppio) del Pesaro. Colini: "Trattativa lampo, cotta e mangiata"

 17/06/2018 Letto 1405 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    PESARO





"Ci fosse anche solo una probabilità, giocala". Una delle tante hit di Vasco Rossi torna di moda, fa da sottofondo musicale all'impresa messa a segno da un Pesaro capace di strappare alla Luparense, il dinamico duo Honorio e Taborda. L'audace colpo (doppio) rossiniano è stato messo a segno da Lorenzo Pizza, Alberto Pieri, Marco Troilo e Giovanni Baldelli, partiti per Jesolo a chiudere la doppia una trattativa lampo. Il primo a capire di potersi giocare quella possibilità è stato lui, però, lo Special One.

IL RETROSCENA - "Durante i playoff avevo avvisato tutti su questa possibilità". Parola di Fulvio Colini. "Conosco molto bene Zarattini, sapevo che se ci fosse stata una possibilità di ingaggiare questi due campioni, sarebbe stata possibile solo in caso di sconfitta della Luparense contro l'A&S. Dovevamo quindi essere pronti a intavolare una trattativa lampo, da cotta e mangiata". E così è stato. "Abbiamo preso due giocatori importanti, entrambi abituati a certi palcoscenici. Honorio è un ex campione d'Italia e d'Europa con la Nazionale, un play, il principe del calcio a 5. Taborda uno dei difensori più forti al mondo, non a caso ha vinto con l'Argentina". Italservice Pesaro da sballo con Salas e Borruto, Caputo, Marcelinho, Fortini e Tonidandel. E ora ci sono anche Honorio e Taborda. "Due taselli che mancavano al roster del Pesaro, che non è in sopra numero come qualcuno può pensare - conclude lo Special One - ma non era ancora così bilanciato. Adesso la squadra fa ben sperare, per una stagione importantissima". Già, ci fosse anche solo una probabilità di battere l'A&S, giocalà.

Pietro Santercole




COPIA SNIPPET DI CODICE