skin adv

Un grande ritorno: Gil Marques alla guida del Lecco. Esordio con il Bresso

 21/02/2019 Letto 201 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LECCO





Il Lecco calcio a 5 comunica di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra al tecnico brasiliano con passaporto portoghese: Gilbert Marques De Oliveira, per tutti Gil Marques. E' dunque lui il successore di Arellano, dopo l'intermezzo vincente di Mister Massimiliano De Rose, alla guida della società della Presidentessa Ionel. Intermezzo concordato con lo stesso De Rose che la società intende ringraziare per la grande disponibilità e professionalità dimostrata ma anche per l'aver accettato di, nonostante i propri innumerevoli impegni, seguire la prima squadra sino al termine della stagione ove non si fosse trovata un'altra diversa soluzione. Una splendida gestione di un momento complicatissimo con il lascito in dote di tre punti importantissimi che potrebbero aver cambiato la stagione blu celeste.
 
CURRICULUM - Gilberto Marques de Oliveira, nato a Niteroi nei pressi di Rio de Janeiro (Brasile) l'11 febbraio del 1968, E' di origine portoghese e ha doppio passaporto, brasiliano e portoghese. La sua carriera da giocatore si sviluppa in Brasile fino alla stagione 1994/95 quando ha iniziato la sua avventura in Portogallo dove ha giocato in serie A vincendo diversi Campionati e Coppe di Portogallo nel Miramar Futsal Clube, nel Clube Casa Sao Fernando Geres e nella Fundasao Jorge Antunes. Ha avuto un intermezzo in Spagna dove nella stagione sportiva 1997/98 è entrato nella Top 10 dei giocatori della Division de Honor. In Portogallo è stato eletto miglior ultimo della Liga Portoghese nel 2000 e nel 2001. Con la nazionale portoghese ha collezionato 30 presenze ed ha partecipato al campionato europeo di Granada in Spagna. La sua carriera da allenatore è iniziata in Portogallo con la Fundasao Jorge Antunes, poi tre anni in Italia in serie A2 con Ascoli, Verona e Sport Five Putignano. Nel 2007/08 il ritorno in Portogallo con il Boticas. Poi è stata la volta di Regalbuto (portato fino ai playoff e alla qualificazione alla F8), Pesaro (con cui ha vinto anche uno scudetto under 21) e Lecco. E proprio In bluceleste l’esperienza più lunga, durata tre stagioni, conquistando tre salvezze consecutive in A2 con anche un sesto posto, miglior risultato di sempre raggiunto dalla società blu celeste.
 
Ufficio stampa Lecco



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità