skin adv

Il Ciampino rallenta la Coppa d'Oro: De Luca-Pacchiarotti, 2-2 prezioso

 13/03/2019 Letto 209 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIRTUS CIAMPINO





La Virtus Ciampino del passato e del presente scende in campo con 9/10 di giocatrici, l'intrusa è Scerra. Malgrado il clima teso e sentito, che a volte può nascondersi dietro un addio, la partita in campo è corretta, tranne qualche ruvido intervento che comunque non rovina 40 minuti di emozioni e colpi di scena.

PRIMO TEMPO - L'inizio è da incubo per i colori giallorossi, con Catrambone e Verrelli che confezionano il vantaggio ospite dopo appena 10 secondi, ancora nel primo minuto di gioco le due ex si ripresentano scatenate davanti a Taccaliti, ma Segarelli sventa il probabile raddoppio con un anticipo magistrale. La prima occasione Virtus arriva al 3° con Carullo, D'Errigo chiude in angolo, dal quale Segarelli da buona posizione, in girata, mette a lato. Al 7° Pacchiarotti trova la retroguardia giallo-azzurra impreparata e soprattutto De Luca completamente sola quasi al limite dell'area, ma D'Errigo non si fa superare, nè da questo nè dai successivi tentativi di De Luca e Di Ventura. A 6 minuti dalla fine Haruyama colpisce il palo dopo il tocco corto di Zeppoloni da fallo laterale, poco prima di rientrare negli spogliatoi Di Ventura ruba palla a Pettinelli, si invola sulla sinistra e serve sul secondo palo a De Luca la palla del pareggio.

SECONDO TEMPO - È frenetico l'inizio della ripresa, la voglia di fare toglie idee e precisione e le azioni che arrivano in porta non impensieriscono Taccaliti e D'Errigo. A metà tempo la partita improvvisamente si accende, il pressing innescato da De Luca porta Di Ventura a recuperare un pallone prezioso che scaturisce in un due contro uno, il bomber giallorosso si ritrova in area sola davanti a D'Errigo, ma conclude debolmente a colpo sicuro e D'Errigo devia in angolo. Da un rilancio di Taccaliti, Di Ventura arriva alla conclusione, D'Errigo para ma non trattiene ed è provvidenziale l'intervento di Scerra che anticipa De Luca a pochi passi dalla riga bianca. In due minuti sono ben 3 i legni colpiti, apre le danze Bennardo con il palo esterno, tocca poi a Pettinelli con una traversa piena, il tocco morbido di De Luca su rilancio di Taccaliti si spegne sul palo e il risultato resta invariato. Non per molto, perché al 13° da un angolo di Pacchiarotti che spara forte in mezzo, la palla deviata è, nell'ultimo tocco, probabilmente messa in rete da D'Errigo stessa. Tornano protagonisti i legni, De Luna sorprende D'Errigo fuori dai pali, ma l'estremo difensore ospite è graziata dalla traversa, sul versante opposto Centola e Lucentini, chiudono entrambe su Catrambone, mandando al tiro indisturbata Bennardo, è palo esterno, ma a 47 secondi dal suono della sirena la fortuna abbandona le giallorosse e il tiro di Zeppoloni anziché colpire poco più su la traversa o uno spettacolare incrocio dei pali, finisce la sua corsa proprio sotto il sette. È 2-2, un pareggio meritato che strappa applausi a tutto il pubblico presente al PalaTarquini.

PUNTONE - Virtus Ciampino e Coppa d'Oro si dividono il bottino, i pali e le occasioni, è un punto che inguaia la classifica delle ragazze di Sanzari, ora solo a +1 dalla Virtus Ragusa che ha però una partita in meno e che cambia poco quella delle giallorosse, matematicamente fuori dai play-off. Ma è una prestazione che dovrebbe infondere una forza enorme nella testa delle giocatrici di Del Papa e che dovrebbero ripetere, per dare continuità al lavoro svolto, nelle prossime 4 partite.


Teana Tittoni
Ufficio Stampa A.S.D. Virtus Ciampino

 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità