skin adv

Real Ciampino, l'analisi del t.m. Pellitta: "Potevamo fare qualcosa in più"

 11/04/2019 Letto 259 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    REAL CIAMPINO





A dieci giorni dal termine del campionato di C1, il team manager Giuseppe Pellitta analizza a 360° il 2018-2019 del Real Ciampino, tracciando un bilancio che spazia dalla prima squadra al settore giovanile.

PELLITTA - La società aveva chiesto la salvezza diretta, obiettivo che è stato ampiamente raggiunto: “È stata una stagione piuttosto altalenante - premette Pellitta -, che si è conclusa con la soddisfazione totale delle aspettative. Se da una parte la salvezza era l’obiettivo primario, dall’altra non nascondiamo che ci aspettavamo qualcosa di più: il fatto di non essere riusciti a fare punti con le squadre che ci hanno preceduto e le dinamiche che ci hanno condotto a questi passi falsi devono far riflettere. La squadra è formata da elementi molto giovani che devono far frutto di questa esperienza, nelle prossime stagioni possono solamente migliorare”. Pellitta spiega da dove ripartire per rendere la squadra ancora più competitiva: “Cosa tenere e dove andare a migliorarsi sarà sicuramente il tema che ci terrà impegnati quest’estate, dobbiamo fare in modo di allestire una formazione competitiva per la prossima stagione”. Per quello che concerne il futuro, in casa rossoblù si dormono sonni tranquilli. Alle spalle, infatti, c'è un settore giovanile che ogni anno non delude: “Siamo molto contenti del nostro vivaio - chiosa il team manager -. Molti ragazzi hanno avuto modo di fare esperienza con la prima squadra e si sono comportati egregiamente, sicuramente ripartiremo anche da loro”.


Marco Modugno





Pubblicità