skin adv

La Vigor Cisterna dice basta dopo 25 anni. Angeletti: "Ci fermiamo qui"

 17/04/2019 Letto 723 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIGOR CISTERNA





Dietro la Vigor Cisterna c’è un solo nome: famiglia Angeletti. Ha iniziato Antonio 25 anni fa, dopo aver portato la prima femminile nella zona di Latina alla promozione nell’allora Serie A regionale nel 1993, e ha continuato insieme al figlio Luca in questi ultimi anni. Dopo 25 anni la Vigor Cisterna ha deciso di fermarsi, non tanto per le difficoltà della stagione da poco conclusa con la sofferta ma meritata salvezza ma quanto perché a Cisterna in questo momento sembra difficile fare calcio a 5.

ANGELETTI - “Una decisione presa a malincuore – ha affermato lo stesso Antonio Angeletti, premiato dal Comitato Regionale nel 2018 come Dirigente Benemerito – finire così è sicuramente un po’ triste ma non ci sono numeri e merce umana per andare avanti. Abbiamo fatto una stagione con massimo otto giocatori, tutti giovani che hanno dovuto portare avanti prima squadra e under 21. Ci siamo salvati in C1 e non è una cosa di poco, ma un’altra stagione con pochi giocatori a disposizione non si può fare. Per quanto il livello della C1 si sia un po’ abbassato ci sono sempre molte squadre attrezzate e in queste condizioni diventa difficile anche preparare una squadra a livello tecnico e tattico. Quest’anno siamo passati dal secondo posto di dicembre al rischio playout e fare un doppio campionato con la stessa squadra alla lunga lo paghi. Ci siamo trovati in difficoltà perché tra infortuni di molti titolari ed altri tipi di assenze tra i senior non è facile ma, nonostante questo, ce la siamo sempre giocata con tutti. Dopo un’attenta analisi abbiamo preso questa decisione perchè per prendere ragazzi fuori Cisterna c’è sempre bisogno di un rimborso e farlo andrebbe contro le nostre idee”. Una decisione che fa male per chi vive con passione questo sport vista la bella storia di questa società. La Vigor è nata sulle spalle di una famiglia che, in 25 anni, ha sempre lavorato con passione raggiungendo grandi traguardi tra giovanili e prima squadra. “Posso davvero dire che ci siamo divertiti – ha continuato Angeletti – dai successi con gli allievi a quelli con l’Under 21 senza dimenticare le tante stagioni con la prima squadra dalla Serie D alla C1. Personalmente non mi fermerò, ora questa è la decisione per la Vigor Cisterna poi vedremo in estate cosa succederà ma la mia volontà è quella di restare nel calcio a 5, vorrei avere un ruolo attivo perché questo sport per me è una passione”. 


Ufficio Stampa Vigor Cisterna
 





Pubblicità