skin adv

Bomber Zulli lo dice ad alta voce: "Fiera e orgogliosa di indossare i colori della mia città"

 08/09/2013 Letto 854 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIS LANCIANO





La Vis Lanciano è ormai a lavoro da circa due settimane e il nuovo bomber rossonero, Lorenza Zulli, dice la sua a proposito della nuova avventura che la attende:

Ciao Lorenza, emozionata per questa nuova stagione?
- Più che emozionata, direi curiosa. È bello poter iniziare una nuova esperienza ricominciando da zero. Di solito ciò che non si conosce può far paura, ma sinceramente non ho né timori né paure,  ho tutto da imparare. Mi porto dietro un bel bagaglio di esperienze positive dal calcio a 11 e sono pronta per ripartire!

Le tue sensazioni dopo questi primi giorni di allenamento?
-Sensazioni positive. Il primo impatto è fondamentale ed è stato quello desiderato. L’importante è continuare lungo questa linea.

Dopo una lunga esperienza nel calcio a 11, hai deciso di dedicarti al futsal, come mai questa scelta? E cosa ti ha convinta a cambiare?
- Bella domanda. In verità quest’anno avevo deciso di dare un taglio a tutto, poiché nelle mie precedenti esperienze nel calcio a 11 avevo sì ottenuto belle soddisfazioni, ma anche diverse delusioni a livello umano, di persone. Ovviamente mi riferisco all’ambito dirigenziale e societario. Il pensiero di smettere di giocare prevaleva dunque su qualsiasi altra decisione. Poi ho ricevuto qualche chiamata da squadre di calcio a 5 e l’idea ha cominciato ad interessarmi. Dovevo fare delle scelte e avevo delle priorità. Dopo diverse riflessioni alla fine ho scelto di diventare una giocatrice della Vis Lanciano. La mia decisione è stata razionale e allo stesso tempo fatta con il cuore. Il nostro team manager Nicola De Angelis e il gruppo di ragazze provenienti dal Città di Pescara, con le quali ho avuto modo di disputare diversi tornei quest’estate, sono stati di fondamentale importanza per la mia scelta. La pazienza e la tenacia che hanno avuto per farmi capire tante cose non le dimenticherò facilmente e per questo devo ringraziarli. E infine decisivo è stato anche l’apporto del mister Gianluca Pasquini che è riuscito a trasmettermi fiducia,o meglio una speranza, quella di continuare a giocare divertendomi.

Che effetto fa giocare per i colori della tua città?
- Indescrivibile. Li ho sempre sognati e ora che posso indossarli sono fiera e orgogliosa. Cerchiamo finalmente di dare il giusto valore a una città come questa, alla città che amo.

Cosa ti aspetti da questa nuova avventura?
- In realtà nulla…o tutto! Dipende dai punti di vista. Prendo di buono tutto quello che capita lungo il percorso. Sono sempre stata del parere che con volontà, lavoro e sacrificio si può raggiungere qualsiasi obiettivo. Per esperienza personale posso affermare che la squadra, in quanto gruppo, fa tanto. Un gruppo unito può prefissarsi di raggiungere qualsiasi obiettivo, ecco perché spero e ci auguro di diventarlo.

A proposito di obiettivi, quali ti prefiggi di raggiungere quest’anno?
- Essendo il primo anno di calcio a 5 dovrei solo prefiggermi di imparare il più possibile, ma sarei ipocrita se scrivessi solo questo. Gli obiettivi sono la vittoria della coppa e del campionato. Non mi è mai piaciuto arrivare seconda, gioco per divertirmi ma anche e soprattutto per vincere. Poi, si può anche perdere, ma la mentalità deve essere sempre vincente!

 

Uff. Stampa
A.S.D. Vis Lanciano





Pubblicità