skin adv

#SerieC2futsal: poker Fabrica, pari Genzano, 11 volte Fenice. Riecco l'Heracles

 16/12/2017 Letto 531 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Tanto imprevedibile quanto bello. Il girone A di Serie C2 si conferma il più intrigante della categoria e regala un altro turno pazzesco, dal quale esce indenne il Real Fabrica: la capolista non va in testacoda con il Monterosi e, con il 4-1 nel derby viterbese, resta lassù da solo. Il Vallerano, infatti, scivola 2-3 con il Blue Green e, oltre a perdere la vetta, si fa scavalcare dall’Anguillara, vincente 6-3 con la Buenaonda. La Compagnia Portuale cade 3-1 in casa dell’Atletico Village e non riesce a seguire in seconda posizione il team di Consalvo, k.o. anche l’Eur Futsal: il Valentia batte 4-2 Lepre e compagni, agganciati a quota 18 da La Pisana, corsara 3-1 con la Juvenia. Una lunghezza più in basso c’è la coppia Cortina-Santa Marinella, che impatta sullo 0-0 nello scontro diretto sul campo della compagine cara a patron Mantero.

GIRONE B - Si dilata +4 il margine tra capolista e diretta inseguitrice nel girone B: l’Atletico Genzano è bloccato sullo 0-0 nella trasferta di Ceccano, ma guadagna un punto sul Velletri, sconfitto 3-1 sul campo della Pro Calcio Italia. Il team di Galante sale a -6 dalla vetta a braccetto con un Lepanto che torna in forma smagliante: i marinesi battono 6-1 la Legio Colleferro e, prima dello scontro diretto, si tengono alle spalle il Palestrina, che riscatta l’ultimo k.o. con il 5-2 di Sora alla Legio. L’Eur Massimo non va oltre il 2-2 in casa del Gap, al terzo risultato utile di fila, successi pesanti in chiave salvezza per il Real Città di Papi, che passa 7-3 in casa del Città di Colleferro, e per l’Atletico Mole Bisleti, a quota 13 grazie al 6-2 sulla Deafspqr.

GIRONE C - Nessun limite per una straripante Virtus Fenice, all’undicesimo successo in altrettante giornate: stavolta, la capolista soffre contro un coriaceo Real Roma Sud, ma riesce lo stesso a imporsi 5-4. La Virtus Palombara non sbaglia e piega 2-0 la resistenza della Lositana, intatto il -5 dagli arancioneri. L’Ardita Rieti difende il podio con lo 0-0 in un derby molto bloccato in quel di Monte San Giovanni: L’Airone incappa in un pesante 11-1 sul campo del Casal Torraccia e viene affiancato sia dai biancazzurri che dal Nazareth, vincente 2-1 in extremis con il Santa Gemma. Primo punto in stagione per il Flaminia Sette, che fa 2-2 a domicilio con la Tevere Remo, il Bracelli Club lascia la zona retrocessione con il fondamentale 6-5 sulla Brictense, ora relegata al penultimo posto della classifica.

GIRONE D - Cambia di nuovo tutto nella corsa al vertice del girone D, che vede ripristinarsi la situazione di due settimane fa: lo scettro è di nuovo dell’Heracles, a segno 3-0 sul Falasche nel big match e protagonista del controsorpasso sia sui biancoverdi che sul Città di Anzio, sconfitto 5-1 da un grande Cassio. Il team di Vellucci sale a -1 dalla seconda piazza, occupata ora da un terzetto: a quota 21, infatti, c’è anche l’Atletico Sperlonga, corsaro 7-3 con lo United Latina, mentre non riesce a raggiungerla la Virtus Latina Scalo, sorpresa 5-7 da un redivivo Sport Country. Il Flora passa 5-0 a Terracina sul campo dello Sporting e si tiene fuori dalla zona playout, dove infuria la bagarre e sorridono le due squadre di Fondi: la Virtus batte 4-2 l’Accademia e la risucchia nelle acque agitate, bene anche il Real nel largo 8-2 esterno al Latina Scalo Sermoneta.


Francesco Carolis




COPIA SNIPPET DI CODICE