skin adv

Un Social Match per andare in Sestu. Rufine: "Ci vuole concretezza"

 18/01/2019 Letto 192 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Pietro Santercole
Società:    CITTA DI SESTU





Infilata la quinta vittoria consecutiva, il Città di Sestu non intende rallentare la corsa e va alla ricerca di altri tre punti fondamentali rendendo visita alla Leonardo nel derby del PalaConi valido per la tredicesima e seconda giornata di ritorno. Ritornando al successo contro il Futsal Ossi, oltre al largo punteggio, sono stati vari gli aspetti positivi di quell'incontro, punti lasciati all'analisi di Heder Rufine: “E' stata un'affermazione importante – afferma il capitano rossoblu – Abbiamo giocato bene non tanto per lo spettacolo ma in quanto a concretezza ed impegno. Siamo molto felici per le prime reti di Epp e di Fois, soprattutto per Filippo perchè è un giovane promettente ed un esempio per come si approccia ad ogni allenamento nonostante non abbia sempre la possibilità di entrare in campo”.
 
DI DERBY IN DERBY - Si passa di derby in derby, nel prossimo match i sestesi si troveranno di fronte una Leo avvelenata per l'ultima battuta d'arresto arrivata in quel di Milano a 48 secondi dal termine, che si aggiunge alle gare antecedenti dove la squadra allenata da Luca Catta ha raccolto meno di quanto seminato. I precedenti raccontano di partite difficili da giocare contro un avversario tosto, mai domo fino all'ultimo secondo ed anche l'incontro di sabato non farà eccezioni: “Il derby è una sfida particolare, ti porta già di per se un po' di tensione in più – commenta il numero 11 – Incontreremo un collettivo che è cresciuto molto nelle ultime giornate ma che non viene aiutato dai risultati. Non sono assolutamente da sottovalutare, servirà il massimo dell'attenzione per strappare punti e proseguire la nostra marcia”. Dando uno sguardo alla classifica, il Città di Sestu, grazie alla serie positiva aperta contro il Villorba, attualmente si trova a -3 dalla vetta e, in caso di risultato positivo nella prossima giornata, si proietterebbe alla sfida contro il Petrarca Padova, in programma dopo la sosta, con la possibilità dell'aggancio in testa. Forse anche il migliore degli ottimisti non avrebbe potuto paventare una situazione simile dopo la sconfitta di Merano ma Heder, da vero condottiero, ha sempre creduto nella potenzialità degli uomini di mister Mura: “Ci avrei messo la firma, stiamo lavorando da inizio stagione con grande assiduità ed, in cuor mio, sapevo che i risultati avrebbero ripagato i nostri sforzi viste le prestazioni messe in campo. Siamo un gruppo con elementi nuovi ed era normale pagare dazio ad inizio stagione, ma ora siamo sereni e continuiamo sulla nostra strada, non è detto che otterremo la promozione ma lotteremo fino all'ultimo per giocarcela, d'altronde è un campionato livellato dove non c'è una compagine che lo vincerà facilmente e questo è una grande cosa per pubblico e club che saranno immischiati in questa lotta”.
 
SOCIAL MATCH - La sfida tra Leonardo e Città di Sestu andrà in scena Sabato 19 Gennaio con fischio d'inizio fissato per le ore 18.00 presso il PalaConi di Cagliari e gli arbitri designati sono Carlo Casu della sezione di Sassari, Giulia Fedrigo della sezione di Pordenone coadiuvati al cronometro da Alessandro Accomando della sezione di Olbia. La gara è stata scelta come “Social Match” della settimana e verrà quindi trasmessa in streaming dalla pagina Facebook della Divisione Calcio a 5.
 
 
Ufficio stampa Città di Sestu



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità