skin adv

Igor, Aksentijević, Divanei: boom Francia, è la nuova frontiera del futsal

 18/07/2019 Letto 623 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Le prime avvisaglie di una Francia innamorata pazza per il futsal nell'anno degli Europei di Lubiana: pari senza prendere gol nel test match con l'Italia, storico "empate" con i campioni in carica spagnoli al debutto nella fase finale della kermesse continentale. Stelle brillanti come N'Gala. Lavoro certosino in patria, investimenti sulla nazionale ma non solo. Negli ultimi anni la Ligue 1 è cresciuta tantissimo, conquistando l'attenzione della stampa internazionale. E' stato proprio Francesco Cipolla, nella passata stagione tecnico dei parigini dell'Access futuro campione di regular season (scudetto al Tolone), a rivelare - che fa rima con rimarcare - i passi da gigante compiuti dal movimento "futsalero" transalpino, in una recente intervista a C5Live, prima del suo ritorno in Italia sulla panchina della Feldi Eboli. L'ascesa francese continua.
 
FUTSALMERCATO di grido per il massimo campionato francese. Il KB United ha strappato all'agguerrita concorrenza (anche internazionale) Landry N'Gala, stella dei Bleus, classe 1993. Igor, tre volte campione d'Europa, con un passato illustre al Barça e al Kairat, giocherà proprio con l'Access, insieme al nazionale francese De Sa Andrade e soprattutto a Miodrag Aksentijević, spauracchio degli Azzurri a Euro 2016, uno dei migliori portieri al mondo, fresco campione di Russia con il Tyumen. E ancora: il progetto ambizioso dell'Orchies Pevele Futsal Club non conosce sosta: lo scorso anno la vecchia conoscenza del futsal italiano Sampaio, stavolta addirittura il portoghese Divanei.
 
Pietro Santercole



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità