skin adv

Unicusano Futsal Ternana, Pellegrini: "La gara con la Dozzese sintesi perfetta della nostra immensa stagione"

 03/03/2024 Letto 171 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL TERNANA





Ad un passo dalla gloria. Proprio così, ennesima prova di forza dell’Unicusano Futsal Ternana che non conosce limiti, bette in rimonta anche la Dozzese tra le mure amiche nella diciottesima giornata del campionato di serie A2 girone B e resta a più nove sull’Olimpia Regium seconda, corsara a Lucrezia contro la Buldog. 5 a 4 il risultato finale per la formazione di mister Federico Pellegrini che con umiltà e massimo rispetto nei confronti di un avversario di altissimo valore, ottiene tre punti fondamentali che avvicinano sempre di più i rossoverdi al grande sogno. Si sono viste in campo buonissime trame di gioco, aggressività e ottima fase difensiva, evidenziata soprattutto con il portiere di movimento, messo in atto da mister Vanni per quasi tutto il secondo tempo. Vero mattatore di giornata Toni Jodas, autore di una tripletta. I ragazzi del presidente Francesco Emanuele Tonel, dopo una buona prima fase inziale, hanno subito il ritorno dei gialloblù che sono riusciti nell’intento di andare sul 4 a 1. Poi una grande reazione e la voglia di lasciare solo briciole agli avversari ed i rossoverdi hanno ripreso il pallino del gioco segnando due reti nel finale di tempo e altre due ad inizio ripresa, completando così la remuntada. Per l’Unicusano Futsal Ternana si tratta della quattordicesima vittoria in campionato, la settima tra le mura amiche, quarantaquattro punti in classifica a più nove sull’Olimpia Regium seconda, a più quattordici sul Bologna terzo e a più sedici sulla Dozzese quarta. Per i gialloblù arriva una la quarta sconfitta consecutiva, la sesta in totale che gli costa il terzo posto a favore del Bologna, ventotto punti e periodo decisamente no pienamente confermato. Il tecnico rossoverde, che deve fare a meno di Mariani infortunato, parte con il quintetto formato da Fagotti, Corpetti, Sachet, Giardini, De Michelis. Vanni risponde con Fanile in porta, Drago, Creaco, Badahi e Kakà giocatori di movimento. Fase di studio nella prima parte di gara con una chance per parte: al 3’ De Michelis prova a sfruttare la porta vuota calciando dalla distanza però a lato ed un minuto dopo Drago, dopo essersi liberato bene al limite dell’aria, ha incrociato col mancino mandando fuori di un nulla. La gara si sblocca al 7’ quando Jodas con una “puntata” aiutata da una deviazione di un avversario trova l’angolino giusto ed il vantaggio locale. Le Fere protestano al 9’ quando un tiro ravvicinato di Almadori incoccia la mano di Golinelli, per l’arbitro è tutto regolare. La Ternana è aggressiva e subito dopo Fanile compie il miracolo sul tocco ravvicinato di Jodas mentre deve ringraziare la sorte sulla ribattuta di Fanelli che esce a lato incredibilmente. Al 13’ la Dozzese a sorpresa pareggia sfruttando un errore della difesa rossoverde e Conti a pochi metri dalla porta scarica dentro l’1 a 1. Doccia fredda che fa male perché a cavallo del quarto d’ora Kakà in trenta secondi sigla una doppietta terribile che porta sul 3 a 1 i gialloblù. Fagotti prova a tenere a galla i suoi con una paratona su Kakà, ma nulla può al 18’ su Drago che solo davanti al portiere sigla il poker. Un miracolo di Fanile nega il gol a Giardini al 19’ ma subito dopo Sachet mette dentro di prepotenza il 2 a 4. La Dozzese tenta di far morire il primo tempo col portiere di movimento ma Jodas ruba palla e fa 3 a 4. La ripresa si apre con il pareggio di De Michelis che di testa anticipa in uscita Fanile e recupera un match incredibile. Al 3’ infatti Corpetti serve sul secondo palo Jodas il quale colpisce di prima intenzione e ribalta tutto sul 5 a 4. Al 5’ Fanelli solo davanti all’estremo avversario si divora il gol per eccesso di sicurezza mandando alto con una “bicicletta” che manda su tutte le furie mister Pellegrini. Al 10’ ci prova Badahi da posizione defilata ma la palla va fuori. La Dozzese avanza Fanile come portiere di movimento praticamente fisso ed al 16’ Fagotti è bravo a parare su Drago. Giardini un minuto dopo ha la palla per chiudere il match ma Fanile respinge in uscita. L’Unicusano Futsal Ternana tiene botta senza rischiare mai a conquista tre punti d’oro. Sabato prossimo per i rossoverdi c’è la difficile trasferta in quel di Russi per conquistare il sogno. 
 
Letteralmente euforico il mister rossoverde Federico Pellegrini: “Credo che la partita di oggi sia la sintesi perfetta della nostra immensa stagione, la voglia di lottare e di non mollare mai che oggi ci ha davvero contraddistinto. Nel primo tempo abbiamo fatto bene poi nel momento migliore, subito il pareggio, siamo andati in bambola incassando altre tre reti. La montagna da scalare sembrava irresistibile ma i ragazzi hanno reagito alla grande. Siamo stati perfetti anche nel difendere il portiere di movimento per più di dodici minuti nella ripresa contro una corazzata come quella gialloblù. Sono contento per la società, per i ragazzi, per i tanti tifosi giunti oggi ed anche per me. Ora stiamo calmi anche se l’obiettivo lo tocchiamo con mano, in settimana lavoreremo sodo come abbiamo sempre fatto in questa stagione, cercheremo di chiudere la pratica quanto prima, che sia a Russi o tra un mese contro il Bologna tra le mura amiche”. 
 
UNICUSANO FUTSAL TERNANA - DOZZESE 5-4
UNICUSANO FUTSAL TERNANA: Fagotti, Sachet, Almadori F., Giardini, Jodas, Capotosti M., Persichetti, De Michelis, Fanelli, Romagnoli, Corpetti, Maurelli. All. Pellegrini  
DOZZESE: Sangiorgi, Fanile, Drago, Martella, Badahi, Conti, Lefons, Kakà, Creaco, Vasile, Golinelli, Bussi. All. Vanni
ARBITRI: Alberto Onesti di Pescara e Alessandro Mella di Roma 1
RETI: Jodas (T) Conti, Kakà, Kakà, Drago (D) Sachet, Jodas (T) primo tempo 
De Michelis, Jodas (D) secondo tempo
AMMONITI: Creaco, Drago, Lefons (D)
ESPULSI:/


COPIA SNIPPET DI CODICE











-->