skin adv

#SerieBFutsal, tutti insieme appassionatamente. Prima giornata al completo

 06/10/2017 Letto 229 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Il campionato delle 92 squadre divise in otto gironi (da 11 o 12) è iniziato con il largo successo dell’Olimpia Regium di un Pittella che si è portato subito a casa il pallone per il suo hat trick, nel 7-0 in terra bolognese contro la neopromossa Sant’Agata, sfortunata comunque nel cogliere ben 4 pali. Ora tocca a tutte le altre. Si apre la caccia alle 8 promozioni dirette e a quei dieci posti che danno diritto al salto di categoria, attraverso i play off. Da evitare l’ultimo posto e lo spettro retrocessione, nei play out.


GIRONE A – Time Warp-Videoton Crema è la partita che desta più curiosità, l’unica del raggruppamento che mette di fronte due squadre vincenti al debutto in Coppa Italia: la matricola piemontese è stata capace di espugnare Asti sul filo di sirena, i lombardi hanno regolato (6-4) la Domus Bresso. Il Pagnano di Lemma cerca continuità dopo il convincente 5-0 di Bergamo e prova a ripetersi sul campo del Rhibo Fossano, dove, però, lo scorso anno ha sempre perso. Occhi puntati su Aosta e L84, fra le favorite nel Girone A: il sodalizio di Fea riceve l’esperto Real Cornaredo, i neroverdi di De Lima ospitano lo spumeggiante Lecco di Seghetti. Il posticipo delle 16 è un derby piemontese da non perdere: Carmagnola-Città di Asti.


GIRONE B – Il sontuoso futsalmercato e un debutto stagionale da 14 gol con la porta imbattuta, ha fatto subito capire che il Petrarca Padova di Giampaolo è la squadra da battere nel Girone B.  Adriano Foglia, El Ruso Maina e Arnaldo sono un lusso per la categoria, i patavini non possono che essere favoriti nel posticipo delle 20.30 contro il Città di Thiene dei gemelli Lambert. Futsal Cornedo in gran forma dopo l’8-1 al Vicenza in Coppa Italia: Albertini vorrebbe il bis, ma anche il Mestre ha iniziato la stagione con un successo con due reti dis carto, così come la Giesse Canottieri Belluno, attesa da un match tutt’altro che semplice contro il Villorba di Gigi Regondi.


GIRONE C – Tutti pronti a seguire le orme di un’Olimpia Regium dalle settebellezze nell’esordio nel Girone C  cadetto. Il Gisinti Pistoia ha dimostrato che il gol non è un problema (8-6 in Coppa Italia) e ora fa visita a un competitivo Bagnolo. Che però ha steccato il debutto, perdendo proprio in terra bolognese – di misura – con il Sant’Agata. Sangiovannese a caccia del bis dopo il 3-1 proprio ai danni di quel San Giusto che si ritrova nuovamente di fronte, ma stavolta fra le mura del palazzetto amico. Ad aprire la giornata (ore 15) c’è Montecalvoli “versus” l’unica ligure presente nel futsal nazionale, il CDM Genova di Pinto.

 

GIRONE D – Ha preso il recordman di scudetti (sei) Nora e il talentuoso Paschoal, fra gli altri. Per molti è la favorita numero uno, ma ha già cambiato tecnico (Cafù non ha nemmeno iniziato la stagione) ed è reduce da un pari in Coppa Italia contro il Futsal Cobà. C’è molta curiosità attorno al Futsal Porto San Giorgio, chiamato già a non sbagliare in quel di Ancona, contro un Cus capace di mostrare la “manita” in Coppa Italia all’Alma Juventus Fano. Anche l’unica umbra del panorama nazionale, i perugini del Gadtch, provano a ripetersi nella prima giornata del Girone D in terra manfreda, contro il Faventia di Igor Vignoli, reduce dal 3-3 nel derby di coppa contro i Galletti del Treviso. Il “Vate” Osimani, dopo aver fermato la corazzata Porto San Giorgio, prova a prendere i tre punti, Buldog Lucrezia permettendo.

 

GIRONE E – Le prime gare di coppa hanno fatto capire la competitività e l’equilibrio che potrebbe regnare sovrano nel Girone E, quello dove ci sono ben nove laziali, nonostante soltanto l’ambiziosa Virtus Aniene 3Z sia riuscito a bagnare il debutto con un successo. I ragazzi di Baldelli sbarcano sull’isola, nella prima giornata, per affrontare il Cagliari 2000, capace di rimontare tre reti in coppa al San Paolo, prima di imporsi 4-3 nell’andata dell’accoppiamento sardo. Big match a Roma, dove la Brillante riceve la rinnovata Mirafin: Venditti spera di seguire il trend positivo della passata stagione, Salustri (finalista scudetto ai tempi della Eriksson) desideroso di sfatare il tabù capitolino. Tutta da scoprire la Forte Colleferro di Paolo Forte. Che ha riposato in Coppa Italia e riposerà anche nella prima giornata di campionato.

 

GIRONE F – Un futsalmercato certosino, un tecnico esperto, reduce a un lustro sulla panchina del Sammichele: per molti l’Atletico Cassano è in pole nel Girone F. I baresi, corsari 4-2 ad Altamura, vogliono partire con il piede giusto anche in campionato, a Montesilvano, contro il retrocesso Real Dem. Se l’Atletico Cassano si è guadagnata la pole nel pre-season, Tombesi e Giovinazzo sono in prima fila: gli abruzzesi hanno mostrato la cinquina proprio al Real Dem e sono col morale a mille per l’esordio casalingo contro il Cus Molise di Sanginario; stesso stato d’animo per il Giovinazzo di Chiereghin, che ospita il Futsal Capurso con l’entusiasmo proprio di chi si è imposto 8-1 nella prima gara di coppa.

 

GIRONE G – Subito un match clou che potrebbe far capire le reali forze in campo nel Girone G. Nonostante le assenze dei fratelli Villalba e del Cholo Salas, l’Alma Salerno ha costruito una squadra competitiva e saggia la lunghezza del proprio roster contro la favorita numero uno del raggruppamento con campane, pugliesi e lucane: il Sandro Abate. Occhi puntati sul Futsal Fuorigrotta allenato da Di Iorio, che tanto bene ha fatto ai tempi della Partenope, cominciando la stagione con un convincente 6-4, in coppa, a Caserta: Kapa e soci pronti a ripetersi anche nell’interessante posticipo di Bernalda, contro un’avversaria che potrebbe stazionare nei piani alti della classifica.


GIRONE H – Melilli-Farmacia Paola ha tutti i crismi di una partitona nella prima giornata del Girone H. I siciliani sono partiti con un eloquente 6-0 ai danni ai “deb” del Mascalucia in Coppa, i calabresi in estate si sono rinforzati con Quinellato, lo “specialista” delle promozioni. Curiosità anche per l’ambizioso Real Cefalù dello Stratega Castellana atteso da una trasferta ostica, sul campo di quel Real Rogit capace di fermare sul pari niente meno che il Signor Prestito CMB, una delle grandi favorite per la promozione diretta. Sampaio e soci non possono sbagliare sull’isola, con il Regalbuto allenato da un esperto e navigato David Ceppi. Esame nel Parco, infine, per il Cataforio di bomber Atkinson.


Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE