skin adv

Meta: è un Vega colpo gobbo: 3-2 in rimonta al PalaDolmen di Bisceglie

 08/10/2017 Letto 235 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    META





Senza Sanchez e Amoedo gli uomini di Samperi giocano una gara perfetta. Doppietta per Vega e super gol di Dalcin. Tornatore e Carmelo Musumeci trascinatori. La pazienza, la sagacia e soprattutto il non mollare mai. Contro ogni difficoltà anche di organico, ma con la consapevolezza del concetto squadra sopra ogni cosa. Non si è mai disunita la Meta Bricocity, anche quando era sotto, anche quando l’avversario sfruttava con cinismo le occasioni, rispetto al predominio di Musumeci e compagni. Samperi ha dovuto fare di necessità virtù, con i neo arrivati Sanchez e Amoedo fermi per squalifica e un Giovanni Messina a mezzo servizio per una brutta botta al piede rimediata in rifinitura. Insomma una Meta Bricocity che con il roster ridotto, ma con la freschezza degli under si è affacciata al PalaDolmen con grande personalità e solidità contro un Bisceglie rinnovato in ogni reparto ma forte come non mai.


PRIMO TEMPO - La formazione puntese con Tornatore, Schacker, Dalcin, Carmelo Musumeci e Vega consegnava solidità dal punto di vista tattico ed equilibrio fin dall'inizio: Samperi si affidava a loro per tentare di lenire la partenza del Bisceglie. Minuti di studio ma con una sola squadra pericolosa, la Meta Bricocity. In maglia arancione i puntesi solleticavano l’istinto del portiere Taibi che dal canto suo rispondeva presente. La gara nel primo tempo si accendeva nel finale gli ultimi sei minuti: clamorosa l’occasione in contropiede sprecata da Dalcin e capitan Musumeci con entrambi poco rabbiosi sotto porta. Un minuto più tardi però era straordinario “Batman” Tornatore a volare sulla botta secca del portiere pugliese Taibi. Preludio però al gol dei padroni di casa che sfruttavano l’unica vera occasione con Pedrone per l’1-0. La reazione della Meta Bricocity era però rabbiosa e di una squadra che non ci stava a perdere: Dalcin prima e Musumeci poi trovavano una molla tra i pali chiamata Taibi prima del riposo.


SECONDO TEMPO - Nella ripresa baricentro più alto della Meta Bricocity ed aggressione sul portatore a mettere in imbarazzo la costruzione degli avversari. Su uno di questi recuperi l’azione buona sui piedi di Musumeci prima con Taibi che respingeva, ma sulla linea Vega era lesto a mettere dentro. Venivano su i padroni di casa e sulla spinta trovavano il penalty perfetto: dal dischetto Jeffer non sbagliava per il nuovo vantaggio Bisceglie. Gara come dicevamo della pazienza, della calma e del lavoro ai fianchi, nonostante il grande sacrificio del roster di Samperi che spremeva a più non posso gli uomini di maggiore esperienza dosando alla bisogna solo Messina, acciaccato, e La Rosa. Tornatore ribatteva da campione la conclusione di Dener, mentre Musumeci con Taibi in uscita provava lo scavetto che si perdeva a lato. Il momento decisivo era a metà secondo tempo: quinto fallo per Bisceglie, ma soprattutto l’espulsione di Jefffer dopo il miracoloso Tornatore ancora su Dener. Qui saliva in cattedra la Meta Bricocity con Bisceglie che perdeva la testa e non riusciva a mettere la museruola alle scorribande di Dalcin. Su una di queste il brasiliano a due dalla fine trovava l’incrocio dei pali per il 2-2 meritato e sacrosanto.


COLPO GOBBO - L’arma in più però in casa Meta Bricocity si chiama voglia e passione e nonostante i crampi e la fatica fino all’ultimo secondo gli uomini di Samperi cercavano il K.o. Cosi da un’azione di Musumeci per vie centrali ecco il pallone sbucato perfetto per la girata di Vega che da fine spadaccino infilava Taibi a quaranta secondi dal termine per il 2-3. Dal gol di Vega ad una parata gol di Tornatore che si trasformava in extraterrestre o forse supereroe di giornata sulla saetta di Taibi. Bisceglie non riusciva più a rispondere e la Meta Bricocity festeggiava l’impresa di giornata. Un vero e proprio colpo gobbo dei puntesi, contro una delle formazione più quotate della serie A2. Una partenza perfetta che esalta gruppo e sagacia tattica. Adesso due settimane di stop da gare ma con tanto lavoro da fare con la ritrovata consapevolezza di una Meta Bricocity altamente stuzzicante.

 

FUTSAL BISCEGLIE-META BRICOCITY 2-3 (1-0 p.t.)
FUTSAL BISCEGLIE: Taibi, Annese, Losito, Pedone, Gabriel, Dener, Jeffe, Baroni, Bavaresco, Binetti, Sinigaglia, Vitale. All. Capurso.
META: Coco, Messina, Silvestri, La Rosa, Schacker, G.Musumeci, Lo Cicero, Tornatore, Vega, Duda, Musumeci. All. Samperi.
ARBITRI: Matteo Ariasi (Pescara), Fabio Maria Malandra (Avezzano) CRONO: Giovanni Tessa (Barletta)
MARCATORI: 15’47” Pedone (B), p.t. 2’26” Vega (M), 4’49” Jeffe r. (B), 16’42” Duda (M), 18’31” Vega (M), s.t.
AMMONITI: Gabriel, Bavaresco (B), Messina, Schacker, Vega, C.Musumeci (M)
ESPULSI: al 15’28” Jeffe (B), s.t.


Ufficio Stampa ASD Futsal Bisceglie 1990




COPIA SNIPPET DI CODICE