skin adv

S'accende Jonas, l'Acqua&Sapone va che una meraviglia: 5-1 al Cisternino

 08/10/2017 Letto 247 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ACQUAESAPONE





Arriva anche la prima vittoria esterna per l’AcquaeSapone Unigross. Un 5 a 1 a domicilio a Martinafranca contro la matricola pugliese, che prima del ko contro Murilo e compagni aveva vinto a Pescara e frenato il Napoli in casa.


LA PARTITA - Avvio devastante dei nerazzurri: neanche un minuto e Bertoni con una volèe incredibile da destra a sinistra la infila nel sette e gela il palazzetto di Martinafranca. Cisternino gelato dal colpo a freddo, Murilo e compagni si prendono il palcoscenico e non fanno sconti: tre minuti e mezzo e Jonas ruba palla all’ultimo uomo pugliese, s’invola e gela Micoli dal limite per il raddoppio. La torcida di casa continua a cantare, mentre Ricci comincia a ruotare gli uomini e fa debuttare in serie A il portoghese Osvaldo, che va a fare il pivot per sostituire Lukaian (forfait per un fastidio al piede sinistro). Dopo 9’, Basile chiama time out e striglia i suoi ordinando di “uscire dalla partita”. Al 10’ i pugliesi costruiscono un tiro dalla distanza di Franklin su angolo, preludio all’episodio che riapre la partita. Paulinho fa un bel numero saltando anche Casassa e firmando l’1-2. La reazione nerazzurra si manifesta a 6’ dall’intervallo, con il diagonale di Murilo respinto con il piede da Micoli e la ribattuta fuori misura di Jonas. Segnale positivo che Lima tramuta in realtà un minuto dopo: al 15’, missile terra aria da lontano che va sotto l’incrocio alla destra del portiere per il 3 a 1. Il vantaggio nuovamente più largo apre le porte della serie A anche a William Rocha, in campo nei 3’ finali di tempo: il nipotino prende il posto dello zio, Edgar Bertoni, e ne raccoglie l’eredità mostrando subito il carattere di famiglia con interventi difensivi importanti.  La squadra di casa forza nei secondi finali per accorciare, ma Jonas e compagni stringono le maglie davanti a Casassa e tornano negli spogliatoi con un 1-3 da gestire nella ripresa. Gabriel Lima avvisa i suoi all’intervallo: “Questa è una gara complicata, non è finita, anche se siamo avanti di due gol. La ripresa sarà un’altra partita. Guai a fare errori nelle marcature”. La ripresa si apre con la parata di Casassa su Paulinho al 2’, poi la squadra di Ricci gestisce con ordine e autorità fino al momento che chiude la partita: De Oliveira colpisce Micoli al 7’ e porta i suoi sul 4 a 1. Cisternino perde fiducia, l’ambiente non basta, la partita va in totale controllo nerazzurro. Il pokerissimo di Jonas al 13’ è una sirena anticipata sul match. Primo successo esterno della squadra di Ricci, sei punti in classifica e rotta verso la prossima sfida: sabato prossimo, 14 ottobre, a Chieti contro il PesaroFano.

BLOCK STEM CISTERNINO – ACQUAeSAPONE UNIGROSS 1-5 (pt 1-3)
BLOCK STEM CISTERNINO: Micoli, Leggiero, De Matos, Josiko, Paulinho, Punzi, Bruno, Eduardo, Pina, Franklin, Papapietro, De Simone. All. Basile.
ACQUAeSAPONE UNIGROSS: Casassa, Lima, Bordignon, Osvaldo, Murilo, Calderolli, De Oliveira, Mambella, Bertoni, Coco, Jonas, Rocha. All. Ricci.
ARBITRI: Manzione di Salerno, Minichini di Ercolano, Ricci di Foggia, crono Maglietta di Bari.
MARCATORI: nel pt 55’’ Bertoni (A), 3’38’’ Jonas (A), 11’18’’ Paulinho (C), 14’56’’ Lima (A); nel st 6’59’’ De Oliveira (A), 13’09’’ Jonas (A).
NOTE: ammoniti De Oliveira (A), Bordignon (A).


Ufficio stampa e comunicazione
AcquaeSapone Futsal




COPIA SNIPPET DI CODICE