skin adv

Lazio, l'imbattibilità non si tocca: pazzo 4-4 a Sarcedo con il Breganze

 08/10/2017 Letto 109 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    S.S. LAZIO





Altra gara non adatta ai deboli di cuore, con la Lazio che mantiene l'imbattibilità in campionato uscendo con un pari dal Palasport di Sarcedo. Partita stoica delle capitoline, condizionate dagli infortuni di Soldevilla e Tirelli e dall'espulsione di Xhaxho. Le biancocelesti salgono a 7 punti in classifica: mercoledì l'infrasettimanale con l'Olimpus.

PRIMO TEMPO - Partita molto intensa a Sarcedo, anche se non spettacolare, con le due squadre che peccano spesso in fase di impostazione. La Lazio è abile a sfruttare la sua arma in più, ovvero Lucileia, passando in vantaggio allo scadere del quarto minuto di gioco: lampo della brasiliana e Fincato superata alla prima occasione. La reazione del Breganze c'è, con le vicentine che costringono Tirelli ad un paio di interventi sopra le righe. Capitoline che però vanno ad un passo dal raddoppio con Barca: puntata sulla traversa e palla che sembra rimbalzare proprio sulla riga di porta. Inesorabile, la legge del pallone dà al Breganze quanto tolto alla Lazio: tap-in vincente di Troiano sul passaggio a vuoto della difesa romana e pari a 5' dall'intervallo. Nel finale ancora emozioni, ma Fincato da una parte e Tirelli dall'altra (classe '96 la prima, '97 la seconda) non si fanno sorprendere. All'intervallo è 1-1.

SECONDO TEMPO - Ripresa da infarto nella quale succede di tutto. Dopo appena 50'' ancora Lucileia illumina il PalaSarcedo riportando avanti le capitoline, ma al sesto Troiano impatta nuovamente l'incontro al termine di una grande azione personale. Al dodicesimo l'espulsione per somma di ammonizioni di Xhaxho cambia l'inerzia dell'incontro: la Lazio resiste in inferiorità, ma quasi allo scadere capitola sul tris di Troiano. È il primo vantaggio vicentino, ma la reazione biancoceleste è impressionante, con le laziali che si gettano in avanti mettendo alle corde le venete:  dopo una traversa di Lucileia su punizione, Soldevilla infila il 3-3 al sedicesimo ed un minuto più tardi Agnello sfrutta l'onda lunga dell'entusiasmo con la quarta rete personale in tre partite che vale il contro sorpasso. Partita finita? Neanche per sogno: ad 1' dalla fine tiro libero per il Breganze, con Pinto Dias che non manca l'appuntamento regalando il 4-4 con il quale si chiude l'incontro, nonostante gli ultimi disperati assalti che vedono Fincato e Cariani (subentrata a Tirelli per infortunio) sugli scudi.


BREGANZE-LAZIO 4-4 (1-1 pt)


BREGANZE: Dalla Pellegrina, Cerato, Napoli, Laurenti, Pereira, Capalbo, Pinto Dias, Fincato, Buzignani, Troiano, Politi, Dalla Villa. All. Zanetti


LAZIO: Tirelli, Soldevilla, D'Ambrosio, Alvino, Barca, Beita, Sabatino, Agnello, Lucileia, Luzi, Xhaxho, Cariani. All. Chilelli


RETI: 3'54'' pt Lucileia (L), 14'32'' Troiano (B), 0'52'' st Lucileia (L), 6'40'' e 13'36'' Troiano (B), 15'54'' Soldevilla (L), 17'60'' Agnello (L), 19'00'' Pinto Dias (B)


AMMONITE: Dalla Villa (B), Xhaxho (L), Alvino (L)

ESPULSE: 12'12'' st Xhaxho (L) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Angelo De Simoni (Modena), Olga De Giorgi (Modena) CRONO: Walter Suelotto (Bassano del Grappa)


Ufficio Stampa S.S. Lazio Calcio a 5




COPIA SNIPPET DI CODICE