skin adv

Cuzzo e la cooperativa del gol. Pescara col morale alto a Minsk per la Uefa Futsal

 08/10/2017 Letto 178 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    PESCARA





Secondo successo in una settimana per il Pescara. Dopo il "Monday Night" di lunedì, anche il sabato del fustal si tinge di biancazzurro. Altre 5 reti per il Delfino, stavolta rifilate alla rivelazione Came Dosson. Finisce 5-3 l'appuntamento della terza giornata di campionato, con il gruppo di Colini che riesce a dare continuità all'affermazione di Eboli e ad agganciare in classifica gli avversari di turno. E se in Campania era stato un solo uomo ad iscrivere il proprio nome al tabellino alla voce "marcatori", ovvero capitan Cuzzolino, contro i trevigiani i goleador sono stati tutti diversi. 


APRE MENTASTI - La prima vittoria stagionale tra le mura amiche arriva al termine di un match vibrante, di rara intensità. Mentasti apre le marcature dopo 3'06', Vieira pareggia i conti a 7'15'' ma il finale di tempo è tutto biancazzurro: prima Cuzzolino si fa ipnotizzare da Morassi su calcio di rigore, poi a 48'' dall'intervallo una grande giocata di Fernandao propizia il vantaggio pescarese, concretizzato da una deviazione nella propria porta di Sviercoski. Si va dunque al riposo con il Delfino avanti, ma ad inizio ripresa i veneti mettono la freccia: Rangel sigla il pari (2'27''), Bellomo su rigore materializza il sorpasso (4'14''). Il Pescara non ci sta e mantiene la lucidità necessaria per restare in partita e provare a raddrizzarla. Riuscendo nel suo intento. In meno di 3', Salas e Rosa realizzano infatti il controsorpasso: il Cholito scaccia i fantasmi (13'36''), l'argentino estrae dal cilindro una giocata superba sulla quale l'estremo ospite non può nulla. Il punto esclamativo al match ha la firma di Cuzzolino e di Pietrangelo, perfetti nei tiri liberi dei quali sono stati protagonisti: il capitano realizza al 17'41'' quello della sicurezza, il portiere neutralizza poco dopo quello che poteva rendere il finale infuocato.


MAIN ROUND - La sfida ai veneti è stata l’ultima gara in Italia prima della trasferta europea. La truppa partirà lunedì alla volta della Bielorussia dove sarà impegnata nel Girone “Main Round” di Futsal Cup (per questo motivo, la gara con la Lazio, originariamente prevista in data 15 ottobre, sarà posticipata a martedì 24 ottobre 2017 al “Pala Gems” di Roma alle ore 20.30). Il Delfino è inserito nel gruppo 1 con i padroni di casa dello Stalitsa, che ospiteranno le gare del raggruppamento, i kazaki del Kairat Almaty e i russi della Dynamo Mosca. Si qualificheranno al turno successivo, l’Elite Round (sorteggio il 19 c.m., gare dal 21 al 26 novembre), le prime tre squadre qualificate. I biancazzurri partiranno alle 12.40 da Roma Fiumicino con un volo diretto per Minsk e rientreranno in sede in data 15. Ci saranno anche Caputo e Borruto.


Ufficio stampa Pescara




COPIA SNIPPET DI CODICE