skin adv

Salernitana, che reazione nel derby: Diodato è letale, 2-1 all'Octajano

 09/10/2017 Letto 126 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SALERNITANA





Nel derby della terza giornata del Campionato Nazionale di Serie A2, la Salernitana Femminile ottiene la sua prima vittoria stagionale espugnando il difficile campo del Fulgor Octajano, con il risultato di 2-1. Si attendeva una reazione importante dalle ragazze granata, dopo l’opaco inizio di campionato: la risposta è arrivata puntuale, forse nella partita più delicata, con la Salernitana uscita meritatamente vincente da un derby pieno di emozioni, giocato con la giusta intensità e con il giusto carattere.

PRIMO TEMPO - Fin dal fischio d’inizio, con la traversa presa da D’Angelo dopo pochi secondi, si era intuito che la Salernitana era scesa in campo con la convinzione di portare a casa l’intera posta in palio. Dopo diverse occasioni non sfruttate in situazioni di 2 vs 1, il punteggio cambia al minuto 17’, quando sempre in azione di ripartenza, D’Angelo serve capitan Diodato sul secondo palo che non può sbagliare a porta spalancata. Un vantaggio meritato per quanto fatto vedere nei primi 20’ effettivi,  in cui la formazione di mister Taffarel ha concesso pochissime occasioni alle avversarie, pericolose solo con tiri dalla distanza che non impensieriscono la difesa granata.

SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa, l’Octajano spinge alla ricerca del pareggio, e soprattutto con i laterali Rapuano e Razza, si fa vedere più volte dalle parti di una sempre attenta Marlene Lanza. La Salernitana riesce a contenere e difendersi, ed in contropiede al 7’ va ad un passo dal raddoppio, con una bellissima azione di Pisani, che però coglie clamorosamente il palo, dopo aver dribblato il portiere Vuttariello in maniera impeccabile. La partita sembra in mano alla Salernitana, ma a 9’ dal termine proprio Pisani commette un’ingenuità, ricevendo il secondo giallo per un fallo tattico. Due minuti di inferiorità, in cui le ragazze granata tirano fuori gli artigli, e nonostante l’uomo in meno, colpiscono ancora con Roberta Diodato, abile ad andarsene sulla fascia con un’azione personale e fulminare con un tocco di punta il portiere avversario. La partita però non è ancora finita: infatti, dopo pochi secondi, l’Octajano inserisce il portiere di movimento, e in situazione di 5 vs 3 riesce a riaprire la partita con un bellissimo gol di Faraone all’incrocio. Ristabilita la parità numerica, la Salernitana riesce a gestire senza grosse difficoltà il vantaggio, e ancora con Diodato, con un pallonetto, va ad un passo dalla terza rete.  Il match si chiude così, tra gli applausi dei tifosi locali ed il boato dei tanti supporters granata, giunti in massa a sostenere i colori granata.


FULGOR OCTAJANO-SALERNITANA FEMMINILE 1-2 (0-1 p.t.)

FULGOR OCTAJANO:
Vuttariello, Miranda, Ponticiello, Razza, Rapuano, Di Dato, Faraone, Fiengo, Vicario, Vitale, Mansi. All. Iamunno

SALERNITANA FEMMINILE: Lanza M., Lanza L., Diodato, Pisapia, D’Angelo, Pesce, Moscillo, Pisani, Capuano, Capolupo, Borrelli, Di Bello. All. Taffarel

MARCATRICI: 16’44’’p.t Diodato(S), 13’43’’s.t. Diodato(S), 14’07’’s.t. Faraone(O)

AMMONITE: Pisapia(S), D’Angelo(S), Ponticiello(O)
ESPULSE: Pisani(S)

ARBITRI: Ivano Pubblico(Roma 1), Alessandra Carradori(Roma1). CRONO: Luca D’Angelo(Napoli).


Marco Grillo
Ufficio Stampa Salernitana Femminile

 




COPIA SNIPPET DI CODICE