skin adv

Leonardo, un debutto con l'amaro in bocca: Caverzan-gol a 3", 5-5 col Grosseto!

 09/10/2017 Letto 172 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LEONARDO





Tre secondi. Tanto è mancato alla Leonardo Cagliari per riuscire a cogliere il successo all’esordio assoluto in Serie A2. Gli uomini di Catta, autori di una prestazione determinata e gagliarda al cospetto di un Grosseto più che competitivo nonostante le pesanti assenze di Keko e Gonzales, sono stati ripresi a fil di sirena da Caverzan dopo una partita che, per qualità di gioco e quantità di occasioni create, avrebbero probabilmente meritato di vincere.


LA GARA - Gli arancioneri scendono in campo privi di timori reverenziali, e vanno vicini al vantaggio con Spanu e Tidu. I maremmani, dal canto loro, attendono l’errore dei rivali per scatenare le proprie ripartenze. Del Ferraro si supera in ben due circostanze negando la gioia del gol a Billai e, ancora una volta, a un ottimo Marco Spanu. L’estremo difensore ospite, però, non può nulla al 15’33’’ quando capitan Perdighe, ben appostato sottoporta, insacca realizzando l’1-0 , punteggio col quale le squadre vanno negli spogliatoi per il riposo. Al rientro in campo l’Atlante alza il ritmo, e dopo appena 1’09’’ trova il pari grazie a una sfortunata autorete di Perdighe. La reazione della Leo non si fa attendere, e un lampo di Deivison permette ai cagliaritani di riagguantare il vantaggio a 2’22’’. Non paghi del 2-1, i padroni di casa continuano a spingere creando delle ghiotte occasioni che Spanu e Demurtas, però, non riescono a capitalizzare. Imprecisioni, queste, puntualmente punite dai toscani, che trovano la nuova parità grazie a Del Ferraro, che sorprende Orani con una conclusione dalla lunghissima distanza a 9’37’’. A questo punto l’inerzia si sposta nelle mani della squadra allenata da Chiappini, che colpisce un palo con Gianneschi e va a un passo dal gol in almeno tre circostanze. Le Leonardo, però, si salva grazie ai miracolosi interventi di Orani. Il rush finale della partita regala emozioni: a 16’06’’ Perdighe fa esplodere il palasport di via Dante con la rete che sembra indirizzare la Leonardo verso il successo. Chiappini a questo punto tenta il tutto per tutto optando per il portiere di movimento. I padroni di casa reggono bene agli assalti finali dei toscani, ma a 3 secondi dal termine arriva la doccia gelata, con Caverzan che da pochi passi sigla la rete del definitivo 3-3.


LEONARDO-ATLANTE GROSSETO 3-3 (1-0 p.t.)
LEONARDO: Orani, Deivison, Spanu, Tidu, Perdighe, Deplano, Demurtas, Piaz, Cogotti, Billai, Murgia, Cossu. All. Catta
ATLANTE GROSSETO: Del Ferraro, De Oliveira, Barelli, Bender, Caverzan, Pannaccione, Falaschi, Gianneschi, Bianchi, Izzo. All. Chiappini
MARCATORI: 15'33'' p.t. Perdighe (L), 1'09'' s.t. aut. Perdighe (G), 2'22'' Deivison (L), 9'37'' Del Ferraro (G), 15'06'' Perdighe (L), 19'57'' Caverzan (G)
AMMONITI: Barelli (G)
ARBITRI: Alessandro Ribaudo (Roma 2), Luca Micheli (Frosinone) CRONO: Fabio Loni (Cagliari)


Agenzia Uffici Stampa DirectaSport




COPIA SNIPPET DI CODICE