skin adv

Kakà rialza il Kaos Reggio Emilia: "Più lucidità a livello offensivo"

 11/10/2017 Letto 130 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    KAOS





La primissima fase dell'esperienza in Serie A del Kaos Reggio Emilia è terminata con la sconfitta sul campo dell'Italservice Pesaro, che nell'anticipo di venerdì scorso ha visto i granata cedere di misura (3-2) nel terzo turno di un campionato a dir poco equilibrato. Il Kaos ha già disputato quattro partite, così come la Luparense che si trova in testa alla classifica con 7 punti, proprio per l'anticipo del 4° turno con i campioni d'Italia in carica andato in scena una settimana fa, causa gli impegni in Uefa Futsal Cup del team veneto, che era stato battuto al PalaBigi in una gara storica per la squadra di Juanlu Alonso. Ciò significa che Kakà e compagni riposeranno nel prossimo week-end di campionato, tornando in campo nella serata di venerdì 20 ottobre sul campo del Real Rieti, ma la classifica corta può far sorridere in casa reggiana. Il pareggio spettacolo nel “Monday Night” tra Napoli ed Eboli, derby conclusosi sul 4-4, significa infatti una Lollo Caffè alle spalle di un punto rispetto allo stesso Kaos, che si trova a quota 6 in compagnia di altre cinque formazioni (Pesaro, che ha giocato solo due partite e le ha vinte, Pescara, Real Rieti, Came Dosson e Acqua&Sapone), mentre la Luparense comanda con 7 lunghezze. Insomma, ci sono sette squadre racchiuse in un punto e l'equilibrio regna sovrano.


KAKA' - I ragazzi di Alonso e Checa sono già tornati al lavoro per preparare la trasferta di Rieti, con due settimane piene a disposizione per potersi allenare finalmente al completo, o quasi, visto che il solo Vinicius è ancora costretto al recupero dopo l'operazione al ginocchio. E' capitan Kakà a tracciare le linee guida dopo questo ciclo di gare ravvicinate che hanno comunque fornito risposte importanti, anche se il ko di Pesaro non è stato digerito dal numero 14 granata: “Dispiace per il risultato, anche perchè non abbiamo giocato male – l'analisi del pivot brasiliano – è mancata lucidità a livello offensivo, certo giocare tre partite in meno di una settimana può aver inciso, ma non deve essere un alibi. La squadra ha dato tutto, ma dobbiamo ancora migliorare. Restiamo sereni e ora abbiamo la possibilità di lavorare intensamente per correre i nostri errori. Abbiamo tanto tempo per preparare la partita di Rieti, vogliamo portare questa squadra dove si merita di stare”. Classifica Serie A dopo il 3° turno: Luparense 7 punti, Acqua&Sapone, Pesaro, Pescara, Real Rieti, Kaos Reggio e Came Dosson 6, Napoli 5, Cisternino 4, Lazio e Milano 3, Eboli e IC Futsal 1, Latina 0.


Ufficio stampa Kaos Reggio Emilia




COPIA SNIPPET DI CODICE