skin adv

Trisciuzzi mette le ali: "Volare Polignano, fame e giovane età non pongono limiti"

 12/10/2017 Letto 521 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VOLARE POLIGNANO





Il Taranto nel passato, il Lausdomini nell’immediato futuro. In casa Volare Polignano è già tempo di archiviare il fondamentale successo ottenuto in terra jonica per concentrarsi sulla prima gara casalinga della stagione. Al Pala “Gino D’Aprile” sabato pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 16) sbarca la compagine campana del Lausdomini, reduce dalla vittoria in extremis ottenuta sull’Athletic Football nella prima giornata di campionato.


TRISCIUZZI - Una sfida, dunque, tra due delle cinque formazioni attualmente prime in classifica nel girone G del campionato di Serie B ed in grado di promettere uno spettacolo degno per l’esigente pubblico rossoverde che da sette anni attende il ritorno di una formazione polignanese sul palcoscenico nazionale: “Polignano – spiega il direttore sportivo della Volare, Nicolò Trisciuzzi – è una piazza che merita questa categoria, il pubblico da noi è molto caldo e l’anno scorso, anche grazie al loro contributo, siamo arrivati in alto. Cercheremo per questa stagione di mantenere alto l’entusiasmo, anche perché la società continua a fare investimenti importanti per l’ ambizioso progetto chiamato Volare. La fame e la giovane età non può e non deve porci dei limiti. Anche per questo sabato immagino un pala Gino d’Aprile infuocato e pieno di gente”. Ed in questo senso i tre punti conquistati all’esordio sul campo del Taranto possono dare una spinta ulteriore: “Tutta la società ha aspettato a lungo questo esordio in serie B e direi che questa favola non poteva  iniziare in un  modo migliore”. Sabato, invece, a Polignano arriva il Lausdomini che, come tutte le squadre campane, va affrontata con la giusta tensione ed attenzione: “Loro sono una squadra molto organizzata che può contare sull’apporto di giocatori di categoria superiore con esperienze anche nella massima serie nazionale. Sarà una gara molto ostica. Credo che vincerà chi avrà più pazienza. A prescindere da tutto, però, sono convinto che sarà una grande giornata di sport per la nostra città e per l’intero mondo del calcio a 5”.


Ufficio Stampa Asd Volare Polignano




COPIA SNIPPET DI CODICE