skin adv

Savio all'esame Real Castel Fontana, Medici: “Serve massima attenzione”

 13/10/2017 Letto 580 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Luca Venditti
Società:    SAVIO





Se l’inizio di stagione, contrassegnato da due vittorie su due (con TopNetwork Valmontone e Sporting Hornets) aveva lasciato ben sperare in casa Savio, l’ultima settimana ha rimescolato un po’ le carte in tavola. Le due sconfitte consecutive tra campionato e Coppa con Nordovest e United Aprilia, seppur arrivate contro due assolute big della C1, hanno evidenziato i limiti della squadra di Alessio Medici. “I risultati potevano essere diversi, paghiamo lo scotto dell’inesperienza”, riassume il tecnico del Savio, sabato impegnato a Marino contro il Real Castel Fontana.

INESPERIENZA - Ogni sconfitta lascia la giusta dose di rammarico. Il rammarico stimola riflessioni. Le riflessioni a loro volta vanno a caccia di risposte. “Sicuramente avremmo potuto raccogliere risultati migliori – la premessa di Medici -, sia con Nordovest che con United Aprilia ce la siamo giocata alla pari. Ciò che ha fatto la differenza in negativo, nel nostro caso, è dovuto a dei cali mentali che paghiamo a caro prezzo: pecchiamo di inesperienza a volte”. L’età media dei giocatori in rosa, infatti, è molto bassa. “Da un lato questo ci permette di avere maggiore brillantezza, ma quando incontri squadre importanti è necessario quel temperamento che ancora dobbiamo acquisire”.

PROSSIMO TURNO - Sabato il Savio fa tappa a marino ospite del Real Castel Fontana, una delle candidate alla vittoria finale. Forse l’avversaria che in questo momento sarebbe stato meglio evitare. “La fiducia arriva sempre tramite le vittorie, arrivare ad una partita del genere dopo due sconfitte di certo non aiuta. Il Castel Fontana è una squadra di grande esperienza, lo so bene, ma proveremo a giocarcela come nostro solito, cercando di mettere più attenzione in campo per non ripetere errori di atteggiamento”. Che di sicuro sono aspetti non migliorabili fino in fondo con il semplice allenamento. Sono invece partite come la prossima che aiutano a farlo. “Sugli aspetti mentali è più difficile lavorare. L’esperienza si ottiene anche sbagliando alle volte. Mi fido dei miei ragazzi e sono sicuro che insieme potremo raggiungere risultati importanti, anche pagando piccoli scotti di tanto in tanto”.  


Luca Venditti
 




COPIA SNIPPET DI CODICE