skin adv

Mannino sente profumo di casa: "Il Latina non vede l'ora di scendere in campo"

 16/10/2017 Letto 189 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    AXED LATINA





Finalmente a casa, l’Axed Latina farà (lunedì 16 ottobre) alle ore 21 il suo esordio al PalaBianchini contro il Real Rieti per la quarta gara del girone d'andata. Dopo due trasferte consecutive (e lo spostamento al 24 ottobre del match contro il PesaroFano) è giunta l’ora di giocare di fronte al proprio pubblico per cercare di conquistare il primo successo stagionale. Una vittoria che i nerazzurri vogliono a tutti i costi dopo i due ko con Kaos Reggio Emilia e Luparense.


MANNINO - La squadra pontina si è allenata con grande concentrazione in settimana e il tecnico Massimiliano Mannino confida nel desiderio di riscatto dei suoi: “Vedo un gruppo sempre più affiatato e una squadra che sta crescendo giorno dopo giorno. Stiamo recuperando una condizione fisica accettabile, ma è chiaro che solo il livello delle gare di campionato ci può dire a che punto siamo. Peccato arrivare solo ora a giocare una partita in casa, avremmo avuto bisogno di iniziare senza questo handicap ma purtroppo non è dipeso dalla nostra volontà”. Per la prima in casa è attesa una grande cornice di pubblico che potrebbe garantire una grande spinta a capitan Battistoni e compagni: “L’aiuto della nostra gente è fondamentale – continua Mannino -, i ragazzi dovranno essere bravi a prendere questo sostegno nella maniera corretta, deve essere una spinta per dare qualcosa in più. Credo che un po’ di emozione ci sarà ed è normale, ma abbiamo una rosa fatta di tanti giocatori esperti che sanno gestire bene questo tipo di sensazioni positive. E c’è da dire che non vediamo l’ora di scendere in campo, aspettavamo da tanto tempo questo momento. Lo dissi anche il giorno del mio arrivo, mi hanno impressionato i tifosi sin dalla presentazione e dai primi allenamenti quando ci hanno fatto sentire il loro calore e ora finalmente potremmo abbracciarli e vivere intensamente questa partita contro il Real Rieti”. Altro avversario di alto profilo come ammesso dallo stesso tecnico nerazzurro: “Sono in un momento di fiducia, vengono da due vittorie e hanno due o tre individualità importanti. Sarà fondamentale non lasciarli liberi di andare nell’uno contro uno. Da parte della mia squadra voglio vedere una crescita nella fase di possesso che secondo me abbiamo fatto bene nelle prime gare, pur realizzando poco, mentre in fase difensiva servirà più attenzione ed evitare certi errori gratuiti che a Reggio e San Martino di Lupari abbiamo pagato a caro prezzo”.


Ufficio stampa Latina




COPIA SNIPPET DI CODICE