skin adv

Lepanto, dagli spalti allo staff tecnico. Andreuzzi: “Dobbiamo migliorare nel gioco”

 19/10/2017 Letto 359 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    LEPANTO





Una vittoria per rimettersi in scia, una vittoria per ripartire. Ma forse, non basta. Lo sa bene Paolo Andreuzzi, passato in estate dagli spalti ad essere membro dello staff. Il tifosissimo della squadra marinese comprende che i buoni risultati passano anche da un buon gioco.

LA STORIA – Uno dei tanti, uno di quelli che nei weekend sosteneva la squadra assieme ai tifosi. Poi quest'estate, inattesa, la chiamata da parte di mister Bardelloni. “Sono alla mia prima esperienza, fino a 'ieri' ero solo un tifosissimo della Lepanto. Quest'anno il tecnico, che ringrazio tantissimo, mi ha voluto nel suo staff come dirigente accompagnatore: lo aiuto sopratutto durante gli allenamenti” racconta di sé Paolo, che ora, dentro le maglie della gabbia dei rettangoli di gioco ci si sta ambientando benissimo. Tanto da analizzare la situazione del club con dovizia e spirito critico. “La vittoria col Ceccano è stata importante sopratutto perché venivamo dalla sconfitta contro l'Eur Massimo e dovevamo assolutamente smuovere la classifica. Però va ammesso anche che non stiamo giocando bene. Ma con il lavoro durante la settimana arriverà anche il bel gioco”.

PRO CALCIO – Sembra uno slogan in lingua latina ma non è di questo che si tratta. Queste due lettere sono il prossimo avversario dei marinesi. E sono anche un avversario di grandissimo valore, una corazzata che, dopo la promozione in C2 non vede l'ora di scalare ancora le gerarchie. Magari da quest'anno. “Rispetto allo scorso anno loro hanno cambiato molto, quindi è come se dicessimo che li conosciamo poco. Sarà una 'battaglia', come tutte le altre. Come sempre noi scenderemo in campo per vincere”

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE