skin adv

#SerieBfutsal, 12 capolista. Pagnano e Olimpia da sole. Cefalù e Cmb insieme

 21/10/2017 Letto 204 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Da venti a dodici. Tante le capolista, chi a punteggio pieno e chi no, dopo la terza giornata di un campionato, quello cadetto, che inizia a regalare sorprese, spettacolo, con ben cinque gironi con una sola squadra al comando. Il gruppo D è, per ora, quello più equilibrato, con tre squadre in testa.


GIRONE A – Città di Asti fermato da un pirotecnico pareggio in casa della Domus Bresso, il Videoton cade nella tana del redivivo Carmagnola, così in vetta al Girone A c’è solo la squadra più continua di questo inizio di stagione: il Saints Pagnano. I ragazzi di Lemma superano 5-2 il fanalino di coda Bergamo, infilando il terzo successo in altrettanti incontri di campionato, quattro considerando la Coppa Italia. All’inseguimento di Zaninetti e soci si è formato un terzetto, con la L84 di Rodrigo Lima (5-3 nel derby contro la matricola Time Warp) e quel Real Cornaredo corsaro a Fossano. Primo acuto dell’Aosta: 4-1 al Lecco.


GIRONE B – Tre su tre nel Girone B. Quattro su quattro considerando la Coppa Italia. Il Petrarca Padova aggiorna i suoi numeri, ma stavolta niente goleada contro un gagliardo Canottieri Belluno, che s’arrende 4-2. Il roster di Giampaolo porta a 33 i gol all’attivo, conservando i tre punti di vantaggio su un quartetto: Città di Mestre (largo successo contro un Vicenza al primo stop), un Villorba dalle settebellezze, il Mantova di Milella (convincente successo col Città di Thiene, e il Miti Vinicinalis (di misura in terra lagunare con la Fenice). Pari e patta fra Cornedo e l’Olympia Rovereto, al suo primo punto nel nazionale.


GIRONE C – L’Olimpia Regium coglie l’attimo. Il roster di Salvatore Ruggiero approfitta dello stop forzato del CDM Genova mostrando i muscoli al Città di Massa (doppio Edinho) e consolidandosi al comando in solitaria del Girone C. In scia della capolista ci sono Bagnolo e Gisinti Pistoia, entrambi vincenti con tanto di “clean sheet”: gli emiliani di Ruini mostrano la “manita” al San Giusto, gli Oranje calano il tris vincente con l’Elba, in un match che ha visto l’inversione del campo. Primo successo nel nazionale della matricola Sant’Agata, ok in terra toscana contro la Sangio. Esulta anche il Montecalvoli che si sblocca, regolando la Tenute Piccini Poggibonsese.


GIRONE D – Aspettando il Faventia, non ci sono più squadre a punteggio pieno nel Girone D cadetto. Già, il Tenax di Cafù viene fermato sul 3-3 dal Futsal Cobà del Vate Osimani, capace di rimontare primo lo 0-2 dell’intervallo, poi il 2-3 con Vitale. Così lassù ce ne sono tre: Buldog Lucrezia e Alma Juventus Fano sfruttano il fattore campo per piegare, rispettivamente, Cus Ancona e Gadtch, agganciando il Tenax. Si sblocca il Corinaldo, che coglie tre preziosissimi punti con il Forlì; colpo a sorpresa dell’Eta Beta, capace di vincere a Cesena, imponendo il primo stop stagionale alla formazione allenata da Placuzzi.


GIRONE E – Una sola battistrada guida il Girone E cadetto, è la Mirafin di Salustri. Gli ardeatini (già l’anno scorso 5 successi nella prima cinquina di partita) passano 6-2 a Fondi, approfittano dello stop forzato della Cioli Ariccia Valmontone, staccando di due punti la Virtus Aniene 3Z, fermata sul 5-5 dall’Atletico New Team. Secondo successo di fila dell’Active. Che, sotto gli occhi del presidente della Divisione Calcio a 5, Andrea Montemurro, vince di misura a Ferentino, balzando al secondo posto in classifica. Primi successi per Brillante e Forte Colleferro: i ragazzi di Venditti corsari sull’isola contro il Cagliari, i lepini regolano l’altra formazione sarda, il San Paolo.


GIRONE F – La coppia scoppia. Festa doppia per la Tombesi Ortona nella terza giornata del Girone F: gli abruzzesi s’impongono a Canosa, mentre il Manfredonia cade contro un’altra abruzzese, il Sagittario Pratola, al primo squillo in campionato. Ora, al secondo posto, c’è l’Atletico Cassano, che sembra aver trovato continuità di rendimento: atto di forza dei ragazzi di Guarino a Ruvo, il bis è servito. Si svegliano Giovinazzo e Real Dem, i primi di misura sul Cus Molise, i secondi a forza quattro sul Futsal Capurso. Chaminade e Altamura muovono la classifica con un pareggio.


GIRONE G – Lausdomini e Futsal Fuorigrotta pareggiano nel big match fra (ex) capolista a punteggio pieno, così il quartetto fa rima con duetto. Sandro Abate e Futsal Marigliano servono il tris in trasferta, rispettivamente, contro Bernalda e Taranto, in testa al Girone G. Si sblocca l’Alma Salerno (vincente e convincente con il Conversano), il primo pareggio stagionale è quello fra Volare Polignano e Caserta Futsal.


GIRONE H – Pronostici della vigilia confermati. Real Cefalù e Signor Prestito approfittano del turno di stop della Farmacia Centrale Paola, confermandosi a braccetto a punteggio pieno nel Girone H. I Leoni di Castellani doppiano il Real Parco in uno dei derby siciliani, i lucani di Bommino trovano a Catania l’isola del tesoro. Pari e patta fra Regalbuto e Polisportiva Futura, il Real Rogit passa sul campo del Mascalucia. Un rabberciato Cataforio viene sconfitto, di misura, dal Melilli.


Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE