skin adv

Giulio Mura ribalta il Leonardo: derby al Sestu, secondo posto in classifica

 22/10/2017 Letto 161 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





Lo schiaffo iniziale, la risposta immediata, il cinismo ed un infinito Erbì: è questa la sintesi di un derby campidanese che ha visto un Città di Sestu sofferente, incerottato ma efficace portare a casa la posta in palio contro una Leonardo mai doma e che ha dei conti in sospeso con la Dea Bendata. I due tecnici fanno le loro scelte prima del fischio d’inizio: mister Catta, squalificato e costretto a seguire la squadra dalla tribuna, lascia fuori dai dodici Antonio Mura, Lecca, Etzi e Podda, mister Mura recupera in extremis Rufine e Bonfin, a finire fuori dalla distinta di gara è Vaccargiu. Gli starting-five non presentano sorprese ed i padroni di casa in maglia arancio-nera schierano Orani, Deivison, Spanu, Tidu e Perdighe, rispondono gli ospiti in casacca verde con banda nera partendo con Erbì. Rufine, Bonfin, Gonzalez e capitan Wilson.


LA GARA - La partenza delle due compagini è lanciata: Orani si oppone a Gonzalez, mentre dall’altra parte Deivison manda fuori di poco da buona posizione. L’ex Elmas però non sbaglia a 3’23’’, con un sinistro chirurgico che infila Erbì per il vantaggio della Leo. La risposta sestese è rabbiosa: sette secondi dopo la ripresa del gioco, infatti, arriva il pari siglato dal capitano Wilson sull’ assist perfetto di Vanderlei Bonfin, superbo nel portare palla sulla destra e offrire al connazionale un pallone da spingere solamente in rete. Iniziano i conti con la sfortuna per Perdighe e compagni: dopo il gol del pari si ferma Deivison che uscirà definitivamente di scena dal match, infatti il numero 8 arancio-nero non sarà più in grado di rientrare in campo dando il via al sabato funesto del Leonardo. Piaz, con una conclusione che finisce poco distante dalla porta degli ospiti prova a dare una sterzata alla sfida ma nel moneto migliore arriva il vantaggio per gli uomini di Mario Mura: sono trascorsi 4’23’’ quando arriva il sorpasso siglato dall’ex Giulio Mura, chirurgico nel mettere in rete con un diagonale al volo aiutato dalla infelice deviazione di Tidu, appostato sul secondo palo. I ragazzi di Catta non accusano il colpo e premono ancora sull’acceleratore, portandosi spesso con grande pericolosità in area sestese: Spanu, Perdighe e Piaz ci provano con insistenza ma non centrano l’obiettivo, al 18’ Erbì si prende la scena, negando la gioia del gol prima a Cogotti e successivamente compiendo un autentico miracolo su Spanu, dopo un primo intervento su Tidu, lasciando così il punteggio invariato fino all’intervallo. Nella ripresa il Città di Sestu colpisce a freddo e allunga: dopo 34’’ Erbì prova a sorprendere il suo vecchio compagno di squadra ad Assemini e collega Orani, quest’ultimo devia sopra la traversa ma sul corner successivo Mura colpisce ancora con un bolide che sorprende la difesa avversaria sul primo palo portando così il punteggio sul 3-1 per i sestesi. La Leonardo non si scoraggia e cerca di riaprire il match ma la stanchezza e l’ordine difensivo messo in campo dagli ospiti rendono tutto più difficile per gli arancio-neri, dall’altro canto i sestesi provano a colpire di rimessa ma trovano il 4-1 con Rufine grazie al seguito di una punizione: Giulio Mura calcia ma il numero 1 locale risponde presente, bravo il numero 5 sestese a servire l’italo-brasiliano che di punta cl suo mancino mette in ghiaccio la partita. Nel finale Catta schiera Spanu portiere di movimento ma la mossa non sortisce alcun effetto ed anzi sono Mura,che colpisce la traversa, Cau e Wilson a creare le occasioni più pericolose ma fino alla sirena il risultato non cambia e recita Leonardo 1 Città di Sestu 4. Suda le proverbiali sette camicie il Città di Sestu contro una Leonardo arcigna e ben disposta in campo, a fare la differenza sono state le differenza qualitative delle due squadre oltre alla precisione sotto porta da parte dei sestesi che la settimana prossima al PalaDante riceveranno la capolista B&A Sport, in un match che promette spettacolo.


LEONARDO-CITTÀ DI SESTU 1-4 (1-2 p.t.)
LEONARDO: Orani, Deivison, Spanu, Tidu, Perdighe, Deplano, Demurtas, Piaz, Cogotti, Billai, Murgia, Cossu. All. Catta
CITTÀ DI SESTU: Erbì, Bonfin, Gonzalez, Wilson, Rufine, Asquer, Casu, Mura G., Cau, Fois, Ruggiu, Zanatta. All. Mura M.
MARCATORI: 3'23'' p.t. Deivison (L), 3'30'' Wilson (S), 4'23'' Mura G. (S), 0'35'' s.t. Mura G. (S), 14'38'' Rufine (S)
AMMONITI: Tidu (L), Billai (L), Piaz (L), Deivison (L), Perdighe (L), Mura G. (S)
ARBITRI: Davide Fardelli (Cassino), Alessandra Carradori (Roma 1) CRONO: Stefano Pani (Oristano)
Sestu, 21 Ottobre 2017


Mattia Bullita
Agenzia Uffici Stampa DirectaSport




COPIA SNIPPET DI CODICE