skin adv

Taborda nel Mud del top player: Luparense, 8-2 all'Italservice Pesaro

 22/10/2017 Letto 348 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LUPARENSE





Bisognava dimenticare la Uefa Futsal Cup per non scivolare su pericolose bucce di banana. E così è stato: la Luparense riprende il cammino in Serie A battendo con un roboante 8-2 l’Italservice Pesaro e salendo, così, al secondo posto con 10 punti. Tripletta di Taborda, due gol per Honorio e Ramon e guizzo da rapinatore per Revert Cortes regalano ai 500 tifosi un sabato sera magico sulla scia di quello vissuto appena sette giorni fa contro il Barcellona. Per gli ospiti, invece, le reti sono di Bichinho all’esordio e di Cesaroni.


PRIMO TEMPO - L’avvio dei ragazzi è la miglior risposta possibile alla richiesta di Marin di evitare cali di concentrazione pensando alle notti europee: Pablo Taborda, fresco vincitore del premio come miglior giocatore di calcio a 5 del Triveneto della passata stagione, si carica la squadra in spalla e apre le marcature con un bolide da fuori area sul primo palo, dopo appena 1’24’’. La squadra tiene i reparti ben serrati e uniti, le ripartenze sono ottime e Honorio ha due occasioni per raddoppiare. Si vede in avanti la squadra di Pesaro con Marcelinho, ma la sua conclusione su calcio di punizione è lontana. Subito dopo è Cesaroni, in contropiede a mandare a vuoto un avversario con una pregevole finta e poi a calciare su Miarelli. La Luparense è in palla e al nono arriva il raddoppio: Betao lavora magnificamente la palla spalle alla porta, si gira e colpisce il palo; sulla ribattuta Lara tira e a due passi da Miraglia c’è Revert Cortes che da pure falco artiglia la palla e fa 2-0. Ma non c’è molto da festeggiare perché passano pochi secondi e Bichinho, che ha ottenuto il transfer in settimana, fa 2-1 riaprendo il match. La Luparense nel primo tempo commette diversi falli, il match si spezzetta, ma da un guizzo di Rafinha, abile a cucire il contropiede, arriva il terzo gol: tunnel a centrocampo, palla servita a Honorio che, con un pregevole tocco morbido, scavalca Miraglia e fa 3-1 al 15esimo. La partita prende ritmo e l’Italservice mette il naso fuori pericolosamente: la Luparense si gioca i 5 falli e al sesto Marcelinho potrebbe portare a -1 i suoi all’intervallo, ma è freddissimo Miarelli che para neutralizzando il bonus avversario.


SECONDO TEMPO - Il secondo tempo è un show dei campioni d’Italia, affamati di gol nella propria tana. Ramon entra nel tabellino dei marcatori su ripartenza precisa e perfetta della Luparense dopo tre minuti. L’ultimo sussurro di Pesaro porta la firma di Cesaroni con una bella girata dal vertice basso dell’area, ma è solo un’illusione prima dell’uragano Taborda&Co. Rafinha dispensa assist e giocate pregevoli e mette la firma anche sul quinto gol: grande generosità del brasiliano che scatta e si presenta davanti a Miraglia, ma con la coda dell’occhio vede l’accorrente Taborda che riceve l’assist zuccherino e fa 5-2. Passano altri due minuti e Ramon dà, forse, la mazzata finale al match con un pizzico di furbizia: ormai a terra, riesce a toccare la palla in contrasto e a sottrarla a Miraglia, nel frattempo uscito dalla sua area, e a porta sguarnita centra la sesta rete. Rafinha ancora dispensatore di assist nel 7-2 al 12: dal limite del campo protegge ottimamente la sfera, si gira in un fazzoletto di campo in prossimità del calcio d’angolo e vede capitan Honorio completamente solo davanti alla porta. Il resto è un copione già visto. Gli ultimi secondi sono solo per la gloria di Taborda che onora al meglio il premio ricevuto realizzando la personale tripletta.


LUPARENSE-ITALSERVICE PESARO 8-2 (3-1 p.t.)
LUPARENSE: Miarelli, Ramon, Honorio, Rafinha, Taborda, Drago, Lara, Revert Cortes, Betao, Naim, Jefferson, Leofreddi. All. Marin
ITALSERVICE PESARO: Miraglia, Asensio, Bichinho, Manfroi, Cesaroni, Mercolini, Tonidandel, Curri, Stringari, Marcelinho, Lamedica, Guennounna. All. Diaz
MARCATORI: 1’24’’ p.t. Taborda (L), 9’10’’ Revert Cortes (L), 9’52’’ Bichinho (P), 15’17’’ Honorio (L), 3’02’’ s.t. Ramon (L), 7’13’’ Cesaroni (P), 9’05’’ Taborda (L), 11’02’’ Ramon (L), 12’19’’ Honorio (L), 19’16’’ Taborda (L)
AMMONITI: Bichinho (P)


Ufficio stampa Luparense
 




COPIA SNIPPET DI CODICE