skin adv

Benasciuti, un debutto da sogno: "Quando mi ha chiamato il mister..."

 24/10/2017 Letto 123 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Pietro Santercole
Società:    MIRAFIN





Sembra andare di pari passo la favola di Roberto Benasciuti con il momento magico della Mirafin, il "portierino" nato nel nuovo millennio è il vero protagonista della vittoria di sabato scorso contro il Fondi. Entra ad inizio secondo tempo per un infortunio di Mazzuca, il portiere titolare gli lascia un’incombenza non da poco, con il Gymnastic che preme per recuperare la rete si svantaggio, il pubblico di Fondi che sente vicino il momento della verità e moltiplica gli incitamenti. Roberto non ha neanche il tempo di scaldarsi, si ritrova in mezzo ai pali a comandare la difesa contro il portiere di movimento, soluzione adottata dagli avversari che non lascia un solo momento di respiro per chi deve difendere la porta.


Raccontaci come hai vissuto quei momenti?
Fortunatamente il mister la scorsa settimana già mi aveva fatto esordire negli ultimi minuti della partita contro il Cagliari in una situazione di assoluta tranquillità. Forse aveva un presentimento, i grandi allenatori curano tutti i dettagli, vedono "cose" che altri non vedono. Quando sabato il mister mi ha nuovamente chiamato per entrare mi è sembrato quasi normale, forse l’incoscienza della mia età mi ha fatto pensare che stavo solo facendo quello che già avevo fatto il sabato precedente.


In effetti dalla tribuna sembravi tranquillo?
Quando davanti a te vedi comandare il gioco un altro ragazzino come Graziano Gioia, senz’altro aiuta. Tutti mi hanno dato fiducia e mi hanno aiutato difendendo come meglio difficilmente si sarebbe potuto, tutti i compagni si sono messi a disposizione della squadra, tutti consapevoli di quello andava fatto per portare a casa la partita.


Anche domenica non sei rimasto a riposo?
Sì, anche domenica ci è toccato il Fondi per la prima partita del campionato nazionale under 19. Sono entrato nel secondo tempo per scelta tecnica ed è andata bene, rete inviolata con punteggio finale di 4 a 2 con i primi 3 punti portati a casa.


E' soddisfatto di questa prima parte di stagione?
Come non esserlo. In particolare questa settimana abbiamo raccolto successi in tutte le categorie ma, risultati a parte, sto vedendo che tutti i tasselli stanno nel loro giusto posto come ci eravamo immaginati a tavolino. Anche la prestazione di Roberto in prima squadra e la vittoria della under 19 costruita con tutti giocatori di zona, sono il segnale che dobbiamo proseguire con forza nella strada intrapresa.


In serie B testa della classifica
Siamo nella stessa situazione di Roberto Benasciuti, abbiamo bene iniziato ma dobbiamo sapere che se non dovessimo perseverare nella volontà di migliorare saremmo destinati a fallire. Un passo alla volta, domenica ci aspetta una New Team che ha pareggiato con la Virtus Aniene e credo che non ci sia bisogno di aggiungere altro, pensare a dove siamo in classifica sarebbe da folli e noi non lo siamo.


Paolo Petruzzi – Mirafin Uff. Marketing & Comunicazione




COPIA SNIPPET DI CODICE