skin adv

Atletico Belvedere promossa in Serie A: il bilancio della cavalcata delle calabresi

 02/06/2013 Letto 712 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Consuntivo di fine stagione per l’A. Belvedere Donne C5 neo promossa in serie A di futsal. Nato dalle ceneri del Real Cosenza fem., svanito causa scarse risorse economiche, l’A. Belvedere C5 in rosa è frutto di una grande passione che centra un obbiettivo notevole.

STAFF - Il ds Anania, le veterane Stancati e Orlando con un enorme forza d’animo considerano come far sopravvivere la passione calcistica ripartendo dal calcio a 5. Idea resa possibile grazie all’incontro con il tecnico Cipolla, subito entusiasta che propone il progetto al presidente dell’A. Belvedere  Donato. Patron che con concretezza sposa il prospetto tantoché già il 26 settembre 2012 si registra il primo allenamento.

PROGETTO VINCENTE - Affascinate dalla professionalità di mister Cipolla si crea un gruppo coeso, che crede nelle proprie capacità e che giocando ogni partita con determinazione arriva subito al primo titolo della Coppa Calabria, il 5 gennaio 2013. Quindi la cavalcata trionfale in campionato del 19 maggio scorso che segna  l’intero staff tecnico- dirigenziale con una storica promozione in serie A.

FUTURO - Prossima stagione di difficile ma di gran calcio qualitativo. Cammino avvincente  reso possibili grazie alle calcettiste Mannela, Cacozza,  Perri, Salerno, Arcuri, Girasoli, Pugliese, De Bartolo, Candreva, Fiorentino, Leonetti, Stancati e Orlando. "Speciale ringraziamento- si legge nella nota- all’onnipresente dirigente Li Trenta vitale per l’intero pool. Gratitudini di cuore a tutte le persone che in questo anno ci hanno supportato, dalla presidentessa, ai ragazzi del C5 maschile, alla mitica De Bartolo che con il suo lavoro ha dato alla squadra una grande immagine. Un plauso a tutte le squadre quest’anno nostre avversarie in campo che si sono dimostrate sportive. Abbiamo ricevuto tanto da loro sia in campo che fuori in particolar modo da Tortora e Diamante. Sportività che lascia il segno, che abbiamo respirato e di cui siamo orgogliose perché molte di loro erano presenti per tifare noi alla finale. Sostegno indice di un calcio fatto d’amiciza. Un grazie alla stampa che ci dà spazio e che ci segue sempre e a tutti di cuore sperando che ci seguano anche in futuro".


Ufficio Stampa




COPIA SNIPPET DI CODICE