skin adv

Capitan Casizzone carica il Fuorigrotta: "Final Eight? Abbiamo grandi numeri"

 22/03/2019 Letto 274 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL FUORIGROTTA





 Il grande momento sta per arrivare. Parte ufficialmente la Final Eight Under 19 con il Futsal Fuorigrotta impegnato venerdì 22 marzo alle 12 al PalaBoschetto di Ferrara. Quarti di finale in cui l’avversario è la squadra romagnola dell’Imolese Kaos. Diretta Facebook sulla pagina “Pmg Sport Futsal”. Arbitri dell’incontro Simone Di Filippo di Treviso, Fabio Talaia di Policoro e al cronometro Francesco Sgueglia di Caserta.

I CONVOCATI - Marcello Magalhaes porta con sé in Romagna 13 atleti: Caio, Gaudiosi e Caio i portieri, poi capitan Casizzone, Matteo Ruggiero, Luca Ruggiero, Varriale, Di Matteo, Perugino, Rodriguez, Ismania, Morgato e Teruya.

GRANDI NUMERI - Il cammino che ha portato il Futsal Fuorigrotta alle finali di Coppa Italia è composto da tutte vittorie senza mai passare per i calci di rigore. La squadra di Magalhaes ha archiviato facilmente le pratiche Napoli Calcio a 5 e Junior Domitia nel primo girone eliminatorio. Poi, in gare secche ha battuto il Sandro Abate tra le mura amiche prima di rifilare due vittorie di misura per 1 a 0 a Real San Giuseppe e Latina. Anche in campionato i partenopei sono stati un rullo compressore. Domenica scorsa è terminata la regular season ed il Futsal Fuorigrotta si è classificato primo con 59 punti all’attivo, miglior attacco con 124 realizzazioni e miglior difesa con soli 34 gol subiti. Il team campano ha collezionato 19 vittorie, 2 pareggi con Sandro Abate e Feldi Eboli e un’unica sconfitta tra le mura amiche nella gara di andata contro il Sandro Abate.

DUE SQUADRE DI VALORE - “E’ la quinta Final Eight che disputo, tra cui due di Coppa Italia – afferma capitan Andrea Casizzone -. Abbiamo lavorato a lungo per raggiungere quest’importante traguardo. Conosciamo bene le nostre potenzialità e ci fidiamo del nostro tecnico che riesce a far emergere sempre il meglio da noi e sa sempre come mettere la squadra in campo. Abbiamo dominato nel nostro girone campano, ma sappiamo che il livello di queste finali sarà molto alto. L’Imolese è la squadra di casa, una compagine molto ben messa in campo con tante individualità di spessore. Non ci faremo spaventare dal fattore campo, sappiamo come concentrarci solo sulla partita e sono certo che daremo il massimo per uscire dal rettangolo di gioco sempre a testa alta comunque vada”.

IL PROGRAMMA DELLE ALTRE GARE - Il quadro dei Quarti di Finale si apre alle 10 con Roma-Meta Catania. Dopo il match che vedrà impegnato il Futsal Fuorigrotta, alle 14 ci sarà Fenice Venezia Mestre-Bergamo La Torre. Chiude il programma il match delle 16 tra Orange Asti e Virtus Rutigliano. Se il Futsal Fuorigrotta dovesse passare il turno, affronterebbe la vincente del primo match tra i laziali e i siciliani.

Area Comunicazione Futsal Fuorigrotta




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità