skin adv

#UCLFutsal, Italservice nel Main Round. Pro e contro del Path B. Spauracchio Minsk

 25/06/2019 Letto 372 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    PESARO





Il tredicesimo posto nel Ranking Uefa è figlio dei risultati disastrosi, in parte, dell'Italfutsal fino al 2018. Che hanno tolto una squadra di Serie A in Champions League. Il tredicesimo posto nel Ranking Uefa vuol dire che l'Italservice Pesaro salterà il Preliminary, cominciando la sua storica avventura europea nel Main Round (8-13 ottobre) di Champions. Path B.
 
PRO E CONTRO per i rossiniani. Nel Percorso B ci saranno, presumibilmente, avversarie abbordabili, una se non due provenienti dal Preliminary. Ma ne passa solo una (a differenza del Path A, con più big ma anche con tre pass per ogni raggruppamento), il che significa che la squadra dello Special One non potrà permettersi il lusso di sbagliare nemmeno un incontro nel proprio quadrangolare. L'Italservice debutteranno in Bielorussia, Croazia, Rep.Ceca o Svezia. Fra Novo Vrijeme Makarska, Sparta Praha (Rep.Ceca) e Uddevalla non ci sono dubbi, lo spauracchio sarà rappresentato dallo Stalitsa Minsk, l'ex squadra di Boaventura, castigatrice qualche anno fa del Pescara in Uefa Futsal.
 
 
LE DATE Il 4 luglio sorteggi per Preliminary (27-1 settembre) e Main Round (Path A e B, 8-13 ottobre). Le 16 qualificate (considerando le 4 teste di serie) passeranno all'Elite Round (19-24 novembre), i cui sorteggi per i 4 quadrangolari avverranno il 18 ottobre. Da ufficializzare, infine, la Final Four, comunque a fine aprile 2020: il 23-24 oppure il 25-26. L'Italservice partirà dal Main Round.
 
Pietro Santercole




Pubblicità