skin adv

Imolese sulle ali della Liberti: "Qualità ed esperienza, diventiamo squadra"

 16/09/2019 Letto 118 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    IMOLESE 1919





la stagione 2019/20 apre ufficialmente i battenti con la Coppa della Divisione, che vedrà l’Imolese impegnata nel match bolognese contro il Sant’Agata di B. Ad un mese dall’inizio della preparazione, la squadra di Carobbi, fatti i test di rito sul campo, si giocherà in una gara secca l’accesso al turno successivo della competizione.

FRANCESCO LIBERTI “Confrontarsi - afferma - con altre squadre, di categorie diverse, è servito per capire su cosa concentrarsi: siamo una buona squadra e i margini di miglioramento sono decisamente ampi. Abbiamo tante individualità, alcune delle quali di grande qualità ed esperienza: per trovare la giusta sintonia di gioco serve tempo.” Liberti, uno dei protagonisti della promozione in serie A2, esprime la sua fiducia in un gruppo rinnovato, che dovrà trovare certezze ed automatismi: “Ho percepito molta serietà, voglia di confrontarsi e di migliorarsi: le ambizioni sono giustificate, ma dobbiamo diventare prima possibile una squadra. Ci sono età ed esperienze variegate: credo di avere molto da imparare quest’anno.” Mercoledí sarà il Sant’Agata del neo-mister Montanari ad aspettarli nel campo neutro di Crevalcore: confermati Salerno, Fontanesi, Cesari e rinforzata dall’arrivo di Bellucci e Santos, la squadra bolognese ha promosso nella rosa alcuni giovanissimi della sua Under 19, a cui si aggiungono, dal Modena, Zoboli e Raiola. “Il fatto che non potremo contare su Castagna, infortunato, e Ortiz, squalificato, non sarà un alibi. Dobbiamo partire col piede sull'acceleratore, aggressivi, perché quest’anno ogni gara sarà decisiva, a prescindere dalla categoria in cui gioca l’avversario.”

COPPA DELLA DIVISIONE (Crevalcore, 18/09, ore 21.00): SANT’AGATA FUTSAL 2004 – IMOLESE CALCIO 1919

Ufficio stampa Imolese




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità