skin adv

FateC1 divertire! Via alla massima serie regionale: G.Impero e Cisterna in pole

 19/09/2019 Letto 491 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





Ogni anno è costretta a salutare qualche pezzo pregiato, ma non smette mai di rinnovarsi, affascinare e regalare le palpitazioni più intense dell’intero movimento laziale. La #SerieC1Futsal rappresenta quel prodotto dall’appeal senza tempo, in grado di accendere le fantasie di tutti: c’è chi la vive come un sogno da godersi attimo dopo attimo, altri, invece, la considerano un passaggio cruciale nella scalata ai vari scranni della disciplina con il pallone a rimbalzo controllato. Nel 2018- 2019, Velletri e Carbognano sono stati gli apici di un campionato poliedrico, che non ha lesinato sorprese, è lecito aspettarsi altrettanto dalla nuova stagione. La giostra della categoria regina della “culla” del futsal italiano sta per rimettersi in moto, spinta da una formula ormai consolidata: due gironi e 28 squadre in lizza nella corsa al nazionale, il cui start è fissato per sabato 21 settembre.

GIRONE A - Il nome la dice lunga su una delle favorite d’obbligo nella griglia di partenza del girone A. Beccaccioli è il condottiero di quell’Atletico Grande Impero che, da neopromosso, ha già nel mirino il grande salto: nel mercato estivo ha fatto un rumore assordante il nome di Mentasti, senza trascurare gli arrivi di Savi e Anzidei, il primo banco di prova è con l’Atletico 2000. Si è mosso con intelligenza un Casal Torraccia da prendere con le molle: Rissi, Medici, Armellini, Di Giuseppe e Gizzi sono le armi in più nell’arco di Romagnoli, che ospita all’esordio un Real Fabrica rinforzatosi con l’arrivo dal Carbognano di bomber Martinozzi. I suoi 36 gol sono stati decisivi nel relegare alla piazza d’onore l’Aranova, inevitabilmente tra le più accreditate per un cammino da protagonista: il roster di Fasciano attende la Vigor Perconti, realtà dal blasone inconfondibile per la categoria. Desta curiosità il Torrino Village: Caiazzo ha accolto la qualità di Biraschi e di tanti altri giovani, la prima è sul campo del Cortina. Occhio ai giovani terribili dell’Eur Massimo, che salgono al piano di sopra orchestrati dalla sapiente mano di Minicucci: i neroverdi sono ricevuti alle pendici del Terminillo dalla Spes Poggio Fidoni di Fratoni, speranzosa di ripetere gli ottimi risultati della passata stagione. Il Real Fiumicino di Consalvo inizia con il Vallerano, reduce da un sesto posto di tutto rispetto, da seguire anche il ritorno in C1 della Virtus Palombara, opposta alla Virtus Fenice.

Clicca QUI per la prima giornata del girone A

GIRONE B - Dodici mesi fa era in pole nei pronostici degli addetti ai lavori, stavolta, dopo una stagione a cui è mancato il lieto fine, assume ancor di più i connotati della squadra da battere. L’Ecocity Cisterna della famiglia Tuccillo si presenta al girone B come una corazzata: Luca Angeletti può sfogliare nella sua margherita gente del calibro di Lara, Terenzi e Chinchio, la caccia alla Serie B parte con il nuovo Città di Fondi di Bacoli. La rosa delle possibili avversarie dei pontini è ampia: mister Iannaccone è tornato al Città di Anzio, portandosi dietro Vecinu e abbracciando sia il peso in zona gol dell’ex Anziolavinio De Marco che l’estro di Diguinho, interessante l’esordio nel fortino di un Genzano che lo scorso anno ha messo le basi per aspirare ai piani alti. L’obiettivo del rilancio è chiarissimo in quel di Marino: Piscedda ha preso
in mano il Castel Fontana, gli innesti di Marras e Bernoni possono ispirare un netto cambiamento di marcia rispetto al recente passato, a partire dai primi 40’ contro il Laurentino Fonte Ostiense. I gialloverdi, trionfatori di quel girone D dell’ultima C2 che in molti ricorderanno a lungo, venderanno cara la pelle con chiunque. Altrettanto può dirsi per il Real Ciampino: l’unione d’intenti con la Futsal Lazio Academy ha portato in dote agli aeroportuali Ferretti e il suo gruppo intriso di talento, capace di laurearsi campione d’Italia U19 a giugno. I rossoblù sono di scena nel fortino di un’altra formazione giovane e ambiziosa, lo Sporting Hornets di Carello. Albano e Nordovest, di fronte nel turno inaugurale, vantano i galloni di chi conosce le insidie della C1, alla quale, invece, si affacciano da neofite Atletico Ciampino e United Pomezia. Può far bene anche il Palestrina, che ha aggiunto Galbiati a una solida spina dorsale: il roster prenestino prepara la trasferta con il Club Roma Futsal di Arnaudi, tornato nel regionale con l’intento di dare battaglia. Sono solo i primi 40’, ma l’attesa è enorme: il campo chiama, adesso fateC1 divertire.

Clicca QUI per la prima giornata del girone B


Francesco Carolis
 





Pubblicità