skin adv

Un'ingenuità pagata a caro prezzo. Mannino: "Cybertel Aniene, questa è la Serie A"

 23/09/2019 Letto 291 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    CYBERTEL ANIENE





Gli errori in Serie A si pagano a caro prezzo. Una frase di rito, una frase che il Cybertel Aniene farebbe bene a imparare in fretta a memoria, per non gettare alle ortiche punti pesantissimi, che nessuno poi gli ridarà, soprattutto in ottica Final Eight. Non è bastato andare sul 2-0 col Sandro Abate, in casa, al debutto. Qualche disattenzione, un'ingenuità gratuita come il rosso a Jorginho per perdita di tempo e quell'inferiorità numerica capitalizzata al massimo da Dian Luka, così il risultato positivo si è trasformato in negativo.
 
L'ANALISI "Sul 2-1 a nostro favore ho messo il portiere di movimento perché ci eravamo abbassati troppo, non riuscivamo a mettere più pressione sui loro portatori di palla, né marcavamo più le linee di passaggio, l'ho messo lontano per far abbassare il ritmo, ma non ho fatto in tempo, che abbiamo preso il 2-2". Mannino analizza lo stop interno con gli irpini di Ivan Oranges, patito nel finale. "Abbiamo commesso un'ingenuità, perché la seconda ammonizione di Jorginho per me è tanto giusta quanto evitabile. Abbiamo pagato anche qualche ripartenza non concretizzata. La prestazione nel complesso c'è stata - continua il tecnico dei capitolini in uno stralcio di un'intervista ufficiale - ma questa è la serie A".
Pietro Santercole 
 




Pubblicità