skin adv

Cesaroni col giusto piglio: "Italfutsal, abbiamo un'altra chance: sfruttiamola"

 24/09/2019 Letto 127 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Pietro Santercole
Società:    ITALIA





E' stato forse uno dei migliori in campo fra gli Azzurri, al netto del sempre "mostruoso" Merlim, che fa un altro sport. Ha anche segnato il momentaneo 1-1. Prestazione da segnalare quella di Paolo Cesaroni nella prima amichevole di Padova, che ha visto l'Italfutsal ribaltata dalla Croazia, nell'ultimo (doppio) test match prima del Main Round di Eboli per le qualificazioni a Lituania 2020.
 
L'ANALISI "Purtroppo il mio gol non è servito". Una delle new entry del Meta Catania riavvolge il nastro: rivivendo gara-1 della Kione Arena. "Primo tempo equilibrato, abbiamo iniziato forse con troppo rispetto dei nostri avversari, che hanno cercato sin dall'inizio la profondità. Abbiamo subito la loro fisicità, ma poi ci siamo sciolti. Nella ripresa siamo stati molto più intraprendenti". Fino a 5'07" dal termine, francamente, una bella Italia, attenta, spigliata, meritatamente sul 4-2, con almeno un paio di possibilità di segnare addirittura il quinto gol. Da quel quinto fallo in poi, però, un lento indietreggiare, soffrendo oltremodo il 5vs4 avversario e cadendo a 18" dal suono della sirena. "Purtroppo i falli ci hanno condizionato - ammette Cesaroni - soprattutto per la nostra fase difensiva aggressiva". Guai a demoralizzarsi, comunque. Il laterale abruzzese rilancia l'Italfutsal in vista di gara-2 in quel di Maser: "Abbiamo un'altra chance, sfruttiamola!".
 
Pietro Santercole




Pubblicità