skin adv

Falconara, mente sgombra e sacrificio. Neri: “Il Cagliari? Un grande avversario”

 03/10/2019 Letto 79 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Marco Panunzi
Società:    CITTA DI FALCONARA





Spettacolo assicurato al PalaBadiali. Massimiliano Neri, condottiero delle Citizens, assieme alla sua truppa affronta il Cagliari nella seconda giornata di Serie A: un appuntamento da preparare in ogni minimo dettaglio ma da affrontare a mente sgombra, secondo il tecnico.

RODAGGIO – Le rivoluzioni hanno tempo prima di portare risultati concreti. I frutti di una semina diversa, spesso, soprattutto nello sport, non germogliano subito. Questo è l’attuale momento del Falconara, quella porzione temporale in cui si annaffia la pianta in attesa di vederla sbocciare. “La nostra è una squadra tutta nuova, è impossibile essere a pieno regime alla seconda giornata di campionato. In più bisogna aggiungere che raramente siamo riusciti ad allenarci a ranghi completi, a causa di qualche noia muscolare”, il pensiero di Massimiliano Neri, tecnico delle Citizens. Partite con una sconfitta al cospetto dell’ostico Montesilvano ma andate forte in Coppa della Divisione, confermando i pronostici della vigilia nei match della neonata manifestazione. “Stiamo comunque procedendo bene con il lavoro: ma per proseguire con la crescita abbiamo bisogno più che altro di giocare. Poi a che punto siamo lo dirà il campo”.

RISCATTO – Il PalaBadiali apre le sue porte alla Serie A. L’occasione adatta per dimenticare subito il k.o. di Pescara: al di là del risultato, quella gara ha offerto spunti importanti sui quali Massimiliano ha impostato il lavoro. “Dopo la sconfitta col Montesilvano abbiamo concentrato le nostre attenzioni su alcuni aspetti che abbiamo valutato come fondamentali per noi e per la nostra crescita. Come risposta ho notato, da parte di tutte le giocatrici, molta voglia di mettersi a disposizione del gruppo”. Questa voglia non deve scemare proprio ora: ora che nelle Marche arrivano Ordas e le sue ragazze, vincitrici alla prima col Kick Off (poi divenuto campione di SuperCoppa), sacrificio e disponibilità del singolo assumono un importanza fondamentale. “Avremo di fronte un grande avversario. Alla squadra dell'anno scorso, organizzata e difficile da affrontare, si sono aggiunte giocatrici di primo livello. Per partite come questa c'è da preparare ogni minimo dettaglio: ma alle ragazze dirò più che altro di tenere la mente sgombra e di mettere in campo tutto quello che abbiamo da dare”.


Marco Panunzi
Foto: Diaframma





Pubblicità