skin adv

Anagni, cercasi svolta. Marinelli: "La squadra c'è, vogliamo la prima vittoria"

 11/10/2019 Letto 243 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    FRASSATI ANAGNI





Inizio di stagione agrodolce per il Frassati Anagni. Per quanto concerne il campionato, i biancorossi hanno ottenuto il primo prezioso punto, pareggiando sabato per 1-1 in trasferta contro il Città di Colleferro, mentre, nel ritorno di Coppa Lazio, giocato mercoledì sera contro l’Eagles Aprilia, la compagine anagnina si è dovuta arrendere 4-2, salutando precocemente la competizione. Il presidente Cesare Marinelli fa il punto della situazione dopo le prime tre partite ufficiali disputate.

GLI IMPEGNI - Un pareggio e una sconfitta in cinque giorni, ma tanti progressi sul piano del gioco per il Frassati: “Il nostro primo obiettivo è la salvezza, speriamo di raggiungerla il prima possibile - esordisce il patron -. Per quanto riguarda il Colleferro, direi che la squadra ha risposto molto bene. Abbiamo prodotto parecchie occasioni da gol, sciupando anche due tiri liberi, di cui uno a 30 secondi dal fischio finale. Un punto fuori casa alla prima di campionato comunque ci può benissimo stare. Stesso discorso per la coppa, dove abbiamo raccolto meno di quanto abbiamo seminato, ma la squadra c’è. Mercoledì il mister ha avuto modo di fare diversi esperimenti e ogni singolo giocatore in campo è stato sempre sul pezzo”.

ORGOGLIO ANAGNINO - Sabato 12 il Frassati ospiterà sul parquet del PalaSport di Anagni il Cori Montilepini, reduce dal successo per 2-1 contro l’Ardea: “Speriamo di saper sfruttare il fattore campo, dove sarà fondamentale la presenza sugli spalti dei tifosi - sostiene Marinelli -. Veniamo da due sconfitte e un pareggio nelle prime tre gare ufficiali e vogliamo ottenere la nostra prima vittoria. Noi siamo una compagine di anagnini e dobbiamo sentirci fieri di indossare questa maglia. Ho puntato tanto sulla territorialità e, al quinto anno di questo mio progetto, salvarci con una squadra equivarrebbe alla vittoria del campionato”.


Alessandro Cappellacci





Pubblicità