skin adv

#SerieA2Futsal, Chiuppano da solo. Campane in compagnia. Cus e Melilli insieme

 12/10/2019 Letto 330 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





La terza giornata di A2 ha quasi dimezzato le capolista a punteggio pieno nei tre gironi della seconda divisione del futsal nostrano. Non c'erano scontri al vertice, eppure da otto si è passati a cinque. Con un Assoporto Melilli da copertina, per un incredibile successo al termine di un match mozzafiato contro il quotato Atletico Cassano.

GIRONE A Lassù vince solo il Carrè Chiuppano. Un grande Chiuppano. Il Chiuppano di un Pedrinho dalle settebellezze, il corsaro dell'isola: sua la decisiva doppietta che spegne le velleità di rimonta di un Sestu che sbaglia completamente l'approccio al match, inchinandosi al bomber verdeoro. Prime sconfitte per Imolese (a cui non basta Foglia) e Villorba (regolato a Montecatini), scavalcate in classifica dal Città di Massa corsaro proprio alla Cavina con la rete - di fatto - decisiva del portiere Dodaro a 12" dal termine (inutile il guizzo di Paganini a 6") e una L84 che espugna Aosta con l'ex Turello. Trascinato da super Renoldi, il Milano passa al Franchetti, impone il primo stop casalingo alla Fenice e conquista la seconda vittoria di fila. Primi squilli, invece, per il Gisinti Pistoia della Legend Quattrini (Galindo al cubo contro il Villorba) e i Saints Pagnano di Lemma: Zaninetti e Carabellese domano il Leonardo. L'OR Reggio Emilia assapora il (primo successo) ma ecco il finale amaro: la rete dell'evergreen Corsini permette al Città di Asti di tornare a casa con un punto in tasca.

GIRONE B Sono rimaste sono le due corazzate campane in testa al girone B. Grazie a un Turmena a cinque stelle, il Futsal Fuorigrotta passa in terra viterbese, doppiando un Active Network a cui non basta Lamedica. Altro clean sheet per Centonze, altro gol di Japa Duarte: Real San Giuseppe ok di misura nella trasferta marchigiana contro il Tenax Torfit Castelfidardo. La Mirafin non regge il passo del duo campano: Emer e soci cadono sotto i colpi di Ziberi, così l'imbattuto Italpol di Ranieri si riscatta completamente e rimane in scia delle capolista. Il Cobà di affida a Hozjan e Borsato per tornare a sorridere grazie al successo sulla Lazio: la rete del neo Azzurro Scalambretti non serve più di tanto ai capitolini. Di nuovo vincente la Tombesi (tris di Silveira contro la Cioli), Dario Vitale l'alfiere dei Buldog che danno scacco matto alla Roma C5: il 7-2 è un successo storico, il primo in A2. Pirotecnico pari al PalaOlgiata fra Olimpus Roma e Ciampino.

GIRONE C La coppia di matricole in vetta al girone C non scoppia. Partito per salvarsi e al netto del ricorso del Bisceglie avverso l'esito della gara inaugurale, il Cln Cus Molise vince ancora, per la terza volta: blitz a Sammichele, con tanto di doppietta del solito Barichello. Successo da cuore-batticuore per l'Assoporto Melilli. Il roster di Bosco vola 4-1 contro l'Atletico Cassano. Che rimonta e trova perfino il pari a 20" dal suono della sirena con il Vichingo Alemao. Gara finita? Macché: a 10" dal termine Bocci manda in estasi il PalaMelilli per il definitivo 5-4. Dietro il duo di testa si forma un'altra coppia, Real Rogit e Virtus Rutigliano: Bavaresco autentico protagonista nel derby contro il Cataforio, Carrieri e Cristobal ribaltano il Manfredonia ammutolendo nel finale il PalaScaloria. Il Regalbuto in casa non sbaglia un colpo, rimonta il Futsal Polistena ed esce fuori alla distanza. Primi successi per Magic Crati Bisignano e Real Cefalù: calabresi ai piedi di Egea contro il Barletta, siciliani di ripresa a Bisceglie con tanto di Manita finale.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità