skin adv

#SerieBFutsal, comandano Pomezia, Juvenia e Jasna. Social Match: pari show

 12/10/2019 Letto 318 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Dopo due giornate sono 19 le squadre che si ripetono e rimangono a punteggio pieno negli otto gironi che compongono la cadetteria. Il primo Social Match non ha tradito le attese e si è concluso con un pari spettacolo.

GIRONE A Il confronto fra capolista a pari punti premia Real Cornaredo e Orange Futsal, entrambe a segno con sei gol: i milanesi di Fracci ne fanno tre per frazione a Lecco, da clean sheet invece Itria e soci. Le imbattute FF Cagliari e Domus Bresso in scia delle battistrada: una trasforma il derby in trionfo, l'altra passa a Carmagnola. Rhibo Fossano doppia il Videoton Crema.

GIRONE B  L'Arzignano Team si aggiudica il big match con il Pordenone e rimane in testa al girone B solo con Futsal Cornedo e Maccan Prata, entrambe a segno fuori casa. Il Canottieri Belluno, invece, si ferma allo stop, sconfitto nel posticipo da un Atletico Nervesa che dilaga nella ripresa. Bene il Sedico di Gastaldello e Dos Santos. Trasferta friulana positiva per il Bubi Merano.

GIRONE C  La doppia sfida incrociata permette a Campello Motors e Sporting Altamarca di continuare a menare le danze nel girone C cadetto: i mestrini si affidano a Marinio Aalders, Camilla, Biancato e Crescenzo per doppiare il Miti Vicinalis nel derby veneto; i ragazzi di Loris Baldasso mostrano la manita al Bagnolo. In testa c'è anche un Corinaldo da doppia cifra contro il Sant'Agata, non il Faventia che cade rovinosamente sul campo del Cavezzo. L'Aposa si affida a Conti per il suo primo successo fra i cadetti, Cesena di misura nella trasferta con l'Eta Beta.

GIRONE D Il Prato pregusta il bis nel primo tempo ma viene ripreso dalla Sangio, un pari che lascia la strada libera a Lastrigiana, Mattagnanese e Grottaccia vincenti e convincenti al comando, a punteggio pieno nel girone D cadetto. Secondo turno alquanto complicato per chi giocava in casa: vince solo la Vis Gubbio, in doppia cifra con il malcapitato Cagli. Futsal Askl corsaro con il CTS Grafica.

GIRONE E Alla Futsal Fortitudo Pomezia l'incontro fra squadre ok alla prima: il roster di Stefano Esposito mantiene anche la porta imbattuta contro il Carbognano e brinda al bis, insieme allo Sporting Juvenia corsara sul campo di un Velletri a cui non è bastato il cambio di allenatore, e quello Jasnagora che piega il San Paolo Cagliari. Pirotecnico successo, il primo in B, per il Real Terracina sull'History Roma 3Z, il Monastir Kosmoto comincia il suo campionato con un colpo da trasferta ad Aprilia.

GIRONE F Da quattro capolista a tre. Altro largo successo per il Bernalda di Volpini, stavolta in casa, ai danni dell'Alma Salerno. Molto bene anche il Taranto a Matera e i Leoni Acerra in casa contro l'Orsa Viggiano. Primi acuti per Futsal Parete e Futura Matera, rispettivamente in casa con il San Gerardo Potenza e in trasferta con lo Junior Domitia, entrambi di misura.

GIRONE G Numeri alla mano il raggruppamento più equilibrato, quello senza capolista a punteggio pieno, al netto del Diaz Bisceglie che riposava. Già, Social Match senza vincitori né vinti, ma se la Chaminade Campobasso prende un punto contro i cugini dello Sporting Venafro, la Polisportiva Torremaggiore frana a Molfetta. Aquile in testa insieme a Playled Canosa (ok in casa con il Free Time l'Aquila) e, appunto, Chami. A segno Giovinazzo e Futsal Capurso.

GIRONE H Tutto invariato lassù. Seppur in maniera differente, Gear Sport e Ecosistem Lamezia Soccer si ripetono anche nella seconda giornata. Una giornata, stavolta, con un solo pareggio, quello nel derby di Mascalucia. Sabato, il dì di festa di Arcobaleno Ispica (unica formazione a vincere in casa) e Città di Cosenza.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità