skin adv

Martinel, i ragazzi di Asquini ce la mettono tutta ma non basta: vince l'Arzignano

 13/10/2019 Letto 104 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    PORDENONE





Esce sconfitta 5-4 dal Palatezze la Martinel Pordenone, capace comunque di ribaltare il 4-0 iniziale e giocarsi il match fino al triplice fischio. Alla fine vince un più cinico Arzignano Team. Che sarebbe stata durissima lo si sapeva sin dalla vigilia, e la conferma arriva già nei primissimi secondi di gioco con i padroni di casa subito pericolosi in avanti, con De Gori come portiere di movimento, che poi lascia il posto a Zambello.

PRIMO TEMPO - Brividi sotto porta dei nostri al 3'31'' con Mateus che si libera di Grigolon ma fortunatamente trova Grzelj a salvare sulla linea. Passa poco più di un minuto, ed al 5'07'' dalla destra arriva il tiro di Ranieri che buca Vascello e sblocca il match; pronta risposta di Grzelj dall'altra parte, neutralizzato da Zambello, sulla cui respinta Finato spreca sul palo a due passi dalla porta. Al 7'11'' raddoppio dell'Arzignano con Zarantonel servito direttamente da Ranieri su rimessa laterale, poi l'allungo al 9'43'' con Brancher che ruba palla a metà campo e serve al centro Tres per il 3-0. Fatica a rientrare in partita la Martinel Pordenone ed al 13'39'' arriva anche il 6° fallo a favore dei padroni di casa; Vascello neutralizza Brancher ma pochi secondi più tardi il numero 4 avversario non spreca la seconda occasione dal dischetto ed allunga sul 4-0. Al 15'34'' torna sul dischetto l'Arzignano ma Vascello nega l'occasione a Tres e nel finale del primo tempo arriva l'espulsione di Murga per doppia ammonizione: in superiorità numerica Finato stavolta non sbaglia ed accorcia le distanze.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con una Martinel Pordenone migliore che trova presto il goal che riaccende le speranze: al 2'32'' Grigolon si gira bene al limite dell'area ed infila sotto il "sette" della porta difesa da Zambello. Pressing alto dei ramarri, finalmente in partita e tenuti in gioco anche da Vascello che al 7'08'' salva in uscita su Mateus. Un minuto più tardi dubbia punizione dal limite concessa ai padroni di casa su cui arriva il goal di Brancher che torna ad allungare il divario con i nostri. La reazione non tarda ad arrivare ed al 8'47'' Grigolon mette un'altra firma personale, servito da Milanese. La Martinel Pordenone è viva e Zambello salva sull'1-2 centrale tra Grigolon e Zajc al 11'24'', mentre al 12'36'' arriva anche l'espulsione di Kanchai, sempre per doppia ammonizione. Nuovamente in superiorità numerica ne approfittano i ramarri, a segno con Finato al 14'09''. La beffa arriva pochi secondi più tardi, in uno dei momenti migliori dei nostri, perché lo stesso pivot pordenonese viene espulso per doppia ammonizione. Nei minuti finali, ripristinata la parità numerica, tentano il tutto per tutto i ramarri, provando anche la carta Fabbro come portiere di movimento ma il parziale non varia al triplice fischio. Un tempo a testa tra Arzignano e Pordenone, con i padroni di casa più cinici a sfruttare le occasioni da rete, a differenza dei nostri che sprecano qualcosa di troppo, soprattutto nella prima frazione. Alla fine ringrazia il numeroso pubblico presente per il grande spettacolo offerto. Complimenti agli avversari per la prestazione di oggi, ora noi rimbocchiamoci le maniche perché già martedì sera si torna in campo con la Coppa Divisione.

ARZIGNANO TEAM-MARTINEL PORDENONE 5 - 4 (p.t. 4-1)

Arzignano Team: Zambello 2, Murga 3, Brancher 4, Tres 5, Ranieri 6, Mateus 7, Dal Maso 8, Tumiatti 9, Kanchai 11, Knezevic 13, De Gori 14 e Zarantonel 15. All. Ranieri.

Martinel Pordenone C5: Vascello 1, Tosoni 3, Grzelj 6, Zajc 7, Fabbro 8, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Moras 17, Mikla 18, Serraino 19 e Casula 22. All. Asquini.

MARCATORI: 1° tempo: 4-1 - Ranieri (A), Zarantonel (A), Tres (A), Brancher (A) e Finato (P); 2° tempo: 1-3 - 2 Grigolon (P), Brancher (A) e Finato (P).

AMMONITI: Zambello (A), Murga (A), Kanchai (A), Grzelj (P), Finato (P), Milanese (P), Ranieri (A), Mateus (A) e Brancher (A)

ESPULSI: Murga (A), Kanchai (A) e Finato (P)

ARBITRI: Di Fonzo (Bra) e Gioviale (La Spezia). Cronometrista: Cocco (Parma).


Ufficio Stampa Martinel Pordenone





Pubblicità