skin adv

Lido, il mal di Cabeça si può curare. Pari amaro, la sosta capita a pennello

 13/10/2019 Letto 167 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    TODIS LIDO DI OSTIA





Le due facce dello stesso Lido. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto dopo il pari di Mantova? Pieno, considerando le due ultime negative uscite contro Colormax Pescara e CDM Genova e quell'avversario che è sì una matricola di nome, ma non di fatto. Vuoto, pensando che fino a 7" dal suono della sirena il Todis di Ostia stava vincendo a Mantova, con il solito Motta ed Esposito abili a ribaltare la rete dello scudettato Mateus. Poi quel mal di Cabeça che produce un pari amaro. Alla fine il punto sa di brodino per i lidensi, ma dietro il 2-2 del PalaNeolù c'è una squadra, quella allenata da Matranga, che non crolla mai contro nessuno, restando sempre dentro la partita. La sosta capita a pennello, c'è da preparare una doppia sfida cruciale per il futuro del Lido: Arzignano e Petrarca, ci vuole la faccia migliore.
MANTOVA-TODIS LIDO DI OSTIA 2-2 (0-0 p.t.)
KAOS MANTOVA: Prado, Kytola, Bueno, Parrel, Di Guida, Leleco, Micheletto, Gumeniuk, Salas, Mateus, Dimas, Cabeça, Gabriel, Fontaniello. All. Milella
TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Gattarelli, Motta, Rocha, Lutta, Esposito, Schacker, Cutrupi, Rengifo, Andriani, Barra, Gallassi. All. Matranga
MARCATORI: 14'30'' s.t. Mateus (M), 17'15'' Motta (L), 19' Esposito (L), 19'53'' Cabeça (M)
AMMONITI: Salas (M), Rengifo (L), Parrel (M), Cutrupi (L), Cabeça (M)
NOTE: al 17'58'' del s.t. Prado (M) para un tiro libero a Motta (L)
ARBITRI: Luigi Fiorentino (Molfetta), Angelo Galante (Ancona) CRONO: Andrea Colombo (Modena)
Pietro Santercole



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità