skin adv

#SerieAFutsal, Linho e De Oliveira riportano in vetta Pesaro: recupero ok

 12/11/2019 Letto 562 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





La conferma che la regular season di Serie A non ha padrone arriva dal ToLive, dove l'Italservice Pesaro batte 8-4 la Cybertel Aniene nel recupero della quinta giornata, agganciando in testa al campionato Real Rieti, Signor Prestito CMB e AcquaeSapone Unigross.

LA PARTITA Colini è in emergenza: Fortini e Borruto in panchina a onor di firma (senza mai entrare), Gava infortunato e Tonidandel squalificato. Ad Alessio Medici manca l'appiedato Zanchetta. Il recupero si sblocca subito: Timm sorprende Miarelli, ma Taborda risponde immediatamente. L'iridato argentino firma la rete del sorpasso, sfruttando un errato disimpegno di quel Taloni che si riscatta, griffando il 2-2 con il quale si va al riposo. Nella ripresa l'Italservice Pesaro mette il turbo. De Oliveira e Marcelinho (che al ToLive è diventato capocannoniere di Serie A ai tempi del Futsal Isola) siglano il primo allungo, Jorginho accorcia le distanze, ma ancora la premiata ditta Brocador-Linho confezionano un secondo allungo, quello decisivo. Alessio Medici si gioca il 5vs4 con Schininà portiere di movimento. La conseguenza, però, è la doppietta di Canal. Di Jorginho l'ultima rete del piacevole recupero, vinto 8-4 da una delle quattro capolista della Serie A.

CYBERTEL ANIENE-ITALSERVICE PESARO 4-8 (2-2 p.t.)
CYBERTEL ANIENE: Timm, Schininà, Taloni, Villalva, Sanna, Batata, Del Ferraro, Medici, Kullani, Jorginho, Faziani, Pezzin, Pochesci, Apollonio. All. Medici
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Canal, Taborda, Marcelinho, Carducci, Fortini, Honorio, Borruto, De Oliveira, Borea, Dionisi, Guennounna. All. Colini
MARCATORI: 1'15'' p.t. Timm (A), 3'56'' Taborda (P), 12'02'' Taborda (P), 17'48'' Taloni (A), 2'58'' s.t. De Oliveira (P), 4'50'' Marcelinho (P), 6'53'' Jorginho (A), 9'59'' De Oliveira (P), 14'02'' Marcelinho (P), 17'06'' Canal (P), 17'54'' Canal (P), 19'42'' Jorginho (A)
AMMONITI: Carducci (P), Taborda (P)
ARBITRI: Nicola Maria Manzione (Salerno), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala) CRONO: Angelo Bottini (Roma 1)
 
Ufficio stampa Divisione




Pubblicità