skin adv

Italservice Pesaro: la Champions League, un girone infernale e tanti ex Serie A

 14/11/2019 Letto 550 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    PESARO





Un quadrangolare degno del miglior (o peggiore, dipende dai casi) girone infernale dantesco. L'Elite Round per l'Italservice rappresenta un confronto con tre superpotenze del futsal internazionale, che acculturerà i campioni d'Europa sulla competitività di un certo tipo di calcio a 5 a prescindere dal verdetto del campo, ma anche una bella (o brutta, sempre a seconda dei casi) rimpatriata con tante vecchie conoscenze della Serie A.
 
AMICI, E GUARDATI Giovedì 21 novembre (ore 11.30 italiane) quando la squadra di Colini debutterà nel gruppo C della Baluan Sholak Sport Palace di Almaty, si troverà di fronte il Benfica di Joel Rocha: la mente è Robinho, ma il braccio potrebbe rivelarsi Fits, portato in Italia dalla Cogianco Genzano prima di alzare la Coppa Divisione con il Kaos Reggio Emilia. Fits ma non solo, visto che con le Aquile di Lisboa milita da tempo Chaguinha, un idolo per i tifosi dell'AcquaeSapone. Il giorno dopo c'è Kairat-Pesaro: Rangel ha fatto grande il Came Dosson e la sua partenza ha indebolito di sicuro la Serie A, Luizinho si è messo in luce prima nell'Aosta, poi con Cogianco e Real Rieti. Doppietta di "amici" anche nella terza e ultima gara dei rossiniani, contro gli spagnoli de ElPozo Murcia allenati da Diego Giustozzi, un allievo a Coverciano prima, un maestro di futsal poi con la nazionale argentina negli ultimi Mondiali colombiani. Nel roster dei vice campioni di Spagna un grande rimpianto per la Serie A, quel "Mostro" di Carlos Espindola, ex Asti e Napoli. Insomma, amici... e guardati.
 
Pietro Santercole



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità