skin adv

#SerieA2Futsal, Chiuppano e San Giuseppe: pari diversi. Allungo Melilli

 16/11/2019 Letto 359 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Un pari in rimonta permette al Carré Chiuppano di resistere comunque in testa al girone dantesco della A2. L'ottava giornata, invece, fa segnare lo strappo dell'Assoporto Melilli nel girone C. E poi c'è un derby al cardiopalma che rappresenta l'essenza del futsal, uno sport dove si gioca fino al'ultimo secondo, dove si può recuperare un doppio svantaggio all'ultimo sospiro. Anche con l'uomo in meno.

GIRONE A Rischia grosso la capolista Carrè Chiuppano. D'altronde Milano ha il top scorer Vitor Renoldi, è in gran forma e lo dimostra anche alla Palestra Intercomunale di Carrè andando al riposo sul 4-2 e conducendo 5-3 nella ripresa. A salvare la squadra di Valter Ferraro ci pensano prima Leo Senna, poi bomber Pedrinho. Il pari permette ai berici di restare al comando, con un punto di vantaggio sulla coppia Villorba-Città di Massa. Sia i trevigiani sia i toscani soffrono e devono rimontare: la differenza sta nel fatto che Kokorovic e Hasaj riacchiappano la Fenice nel derby e strappano un pari, mentre le reti di Lineiro Garrote e Ribeiro permettono ai bianconeri di Garzelli di ribaltare (da 1-3 a 6-3) un buon Leonardo. Negli altri incontri, tutto facile per l'Imolese nella sfida tutta emiliana con l'OR Reggio Emilia, il derby piemontese fra Città di Asti e L84, trasmesso in diretta televisiva da Sportitalia, senza vincitori né vinti. Nel turno dei pareggi, il quarto riguarda Futsal Pistoia e Saints Pagnano. Colpo grosso Aosta: Pettinari e soci sbancano il PalaDante, superano un discontinuo Città di Sestu, uscendo dalla zona retrocessione. E anche da quella dei playout.

GIRONE B Il pari della capolista Carré Chiuppano non è minimamente paragonabile a quello della sua "collega" Real San Giuseppe. Che si illude di estromettere i "cugini" del Real Fuorigrotta dalla lotta per la promozione diretta, infiammando il big match del PalaCercola con un uno-due terrificante, in apertura di ripresa, griffato Manfroi-Duarte. I flegrei di Oliva barcollano senza andare kappaò, si rialzano con l'ottimo De Simone, incassano un altro brutto colpo (l'espulsione di Grasso) eppure in inferiorità numerica riescono a trovare un clamoroso 2-2 a un secondo dal suono della sirena, con Milucci. Il pari dopo sette successi di fila lascia sempre il roster di Centonze al comando e quello di Oliva a -5, ma ora a tre lunghezze dalla vetta c'è un arrembante Cobà. Gli Sharks si aggiudicano il derby coi Buldog grazie a un super primo tempo (doppio Borsato, in mezzo la rete di Astrogol Sgolastra) allungando la serie positiva, giunta a cinque successi e un pari di fila. Fuorigrotta agganciato in classifica dall'Italpol. Che non ha certo problemi a superare l'ostacolo Tenax, ora fanalino di coda: sugli scudi l'evergreen Ippoliti. Il quinto risultato utile dell'Active di Ceppi è un importante successo contro la rimaneggiata Tombesi. La Mirafin pone fine a quattro sconfitte di seguito tornando alla vittoria contro la Lazio. In coda smuovono la classifica sia la Roma C5 sia la Cioli, che pareggiano, rispettivamente, contro Olimpus Roma e Ciampino Anni Nuovi.

GIRONE C Se non è una fuga vera e propria, è uno strappo rilevante. Bocci prende il "last minute", rovescia il Sammichele e fa volare un Assoporto Melilli che ora ha quattro lunghezze di vantaggio sul Real Rogit. I calabresi di Tuoto, infatti, cadono nella battaglia agonistica di Regalbuto: un match da 13 gol, 12 ammoniti e 2 espulsi. La squadra di Rafa Torrejon parte in seconda, ma Silon (poi espulso) e soci rimontano, pareggiano e passano a condurre 4-2 al duplice fischio. Nella ripresa succede di tutto: fra tiri liberi e rossi, il Real Rogit è avanti 5-3 ma con un parziale di 4-0 il Regalbuto si ritrova 6-5: Campana realizza un gol decisivo, inutile Bassani, finisce 7-6.  Un terzetto (sul gradino più basso del podio) accorcia il gap sul Real Rogit: oltre al Regalbuto, anche Cus Molise (nel poker al Barletta c'è il 15esimo gol in campionato di super Barichello) e Virtus Rutigliano (Cristobal Gracia fa 13 nel blitz al PalaBotteghelle con il Cataforio). Il Futsal Polistena in casa è imbattibile, lo apprende anche un Atletico Cassano che crolla sotto i colpi di Dentini. In coda il Magic Crati Bisignano ringrazia super Scigliano, passa in extremis sul campo del Cefalù e lo sorpassa in classifica. Come nelle previsioni il Manfredonia si riscatta a Bisceglie.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità